bce.jpg

Eurozona, inflazione stabile ma dato "core" e disoccupazione ok. Eur-Usd -0,1%

Scritto da -

Lieve calo per la coppia Euro-dollaro, anche se il cross EurUsd resta comunque sui livelli massimi visti da gennaio 2015.
Sono dati stabili o tendenzialmente in miglioramento quelli che giungono sul fronte macro nell'Eurozona. Il dato preliminare sull'inflazione segnala a luglio +1,3%, esattamente in linea con il consensus e con il dato precedente. Migliora però il dato "core" (ovvero depurato delle componenti più volatili) che segna +1,2% rispetto all'1,1% precedente e delle aspettative.

Bene anche il dato sulla disoccupazione, che a giugno scende al 9,1%. Anche in questo caso il dato è migliore delle aspettative che erano 9,2% (come del resto il livello precedente). Il dato mostra ancora una forte discesa a livello tendenziale, visto che ad giugno 2016 era pari al +10,1%, confermandosi il tasso più basso da febbraio 2009.

L'euro non ha reagito granché a questi dati, come vediamo sulla piattaforma di trading Plus500. Finora anzi la moneta unica accusa un lieve calo nei confronti delle altre major. Il cross EurUsd resta comunque sui livelli massimi visti da gennaio 2015, oltre quota 1,17.





Anche se la valuta unica continua ad essere spinta dai dati sulla crescita economica complessiva (che vanno invece a contrapporsi alle preoccupazioni politiche e fiscali degli USA) resta il fatto che il dato sull'inflazione europea non è ancora quello che la BCE vorrebbe (eccezion fatta per il piccolo progresso del dato "core"). Questo frena un po' le aspettative riguardo un possibile addio - nei prossimi mesi - alla politica accomodante. Ricordiamo che le discussioni sul tapering dovrebbero cominciare verso la fine dell'anno.

Vedi tutte le news valutarie su:





  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi il primo e l'ultimo numero
4 k G 5 C 8
Strategie

IN EVIDENZA
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
bonus-trading.jpg
Scegliere il broker che offre un bonus senza deposito significa partire già con un profitto. Ma poi spetta a te sfruttarlo...
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market