ron-romania-2.jpg

Romania, la BNR non tocca i tassi (2,5%). La coppia USD-RON resta oltre quota 4.00

Scritto da -

La NBR ha infatti lasciato il tasso di interesse fermo al 2,5%, dopo averli rettificati a maggio scorso
In linea con le previsioni degli analisti, la Banca Nationala a Romaniei ha deciso di non ritoccare la propria politica monetaria. La NBR ha infatti lasciato il tasso di interesse fermo al 2,5%, dopo averli rettificati a maggio scorso, aumentandoli di 25 punti base (terzo ritocco annuale dopo quelli di gennaio e febbraio). Il tasso sui depositi è stato parimenti mantenuto all'1,50% e al 3,50% quello sui prestiti.

I recenti dati sull'inflazione sono stati in linea con le proiezioni, confermando il livello del 3,5% entro la fine dell'anno (la fascia target è 1,5-3,5%). Il tono della dichiarazione dopo la decisione è rimasto neutrale. Sono state citate le guerre commerciali, le previsioni sull'inflazione dell'eurozona, la BCE e la posizione delle banche centrali nazionali come fattori di potenziali rischi esterni.

Complessivamente non cambiano molto le previsioni riguardo al futuro. Al netto di eventi improvvisi, non ci si attendono variazioni nell'incontro del 6 novembre (l'unico rimasto per quest'anno) mentre dovrebbero essere tre gli aumenti di 25 punti base nel 2019.



Riguardo alla valuta, persiste una certa preoccupazione riguardo il deprezzamento sul Leu. Peraltro dopo la decisione di oggi non c'è stato grande movimento attorno alla valute rumena.
La coppia UsdRon resta oltre la soglia psicologica di 4.00 tagliata ancora una volta qualche giorno fa (dopo il buono spunto del Leu nella seconda metà di agosto).
La coppia EurRon rimane sostanzialmente stabile sul livello 4.669, nei dintorni dei massimi di luglio.



Vedi tutte le news su:





  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi la prima e l'ultima lettera (case sensitive)
E 7 r 1 c 5
Strategie

IN EVIDENZA
bonus-trading.jpg
Da agosto 2018 è scattato il divieto dei bonus con e senza deposito. Ma ci sono tanti altri benefit che un trader può sfruttare a proprio vantaggio
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market