Home
Borsa Milano Piazza Affari

Eurolistini in rialzo dopo il crollo di settimana scorsa. Milano +0,99%

Scritto da -

La borsa di Wall Street è rimasta chiusa per il Juneteenth, che commemora la liberazione delle persone africane schiavizzate

Comincia con il piede giusto la settimana delle Borse europee, che sono state orfane di  Wall Street, chiusa per il Juneteenth.
Nonostante l’inflazione rimanga fonte di preoccupazione, i listini hanno marciato al rialzo. L’unica eccezione è Parigi, a causa dell’incertezza politica legata al flop elettorale del presidente Macron.
Ina spinta è arrivata dalle parole di Christine Lagarde sullo scudo “anti-spread”.

Netto aumento per Piazza Affari, nonostante lo stacco cedola di 7 blue chip. Il chiude la giornata con un rialzo dello 0,99% a 22.004 punti.


A Milano sprint dei bancari: Banco Bpm (+4,31%), UniCredit (+4,42%) e Intesa Sanpaolo (+3,83%).
Bene anche Fineco, in salita del 3,27%.
Giornata positiva anche per Tim (+2,6%) con i francesi di Vivendi che puntano a valorizzare la rete circa 31 miliardi di euro.
I più forti ribassi si sono verificati su Hera (-5,6%) e A2A (-5,48%).

Tra le principali Borse europee, a Francoforte il avanza dell’1,06%. Bene Londra (+1,5%) mentre Parigi riflette un moderato aumento dello 0,64%.
Come detto, il mercato è deluso dal voto francese che ha privato il presidente Emmanuel Macron della maggioranza assoluta in Parlamento.

Unisciti alla discussione

Lascia un commento

IN EVIDENZA