Home
Borsa Milano Piazza Affari

Borse, avvio di settimana fiacco. Milano cede lo 0,28%

Scritto da -

Le Borse europee chiudono all’insegna della debolezza. Londra cede lo 0,65%, Francoforte perde lo 0,61% con il Dax a 14.196 punti

Questo avvio di settimana è segnato da debolezza e volatilità per le principali borse europee. Mentre restano le preoccupazioni per la mancanza di soluzioni alla crisi ucraina, gli investitori cominciano a metabolizzare le mosse aggressive delle banche centrali.

Altro tema molto osservato sono le presidenziali in Francia, con la rielezione di Macron che sarebbe lo scenario preferito dei mercati finanziari, poiché implicherebbe una continuità politica.

Il di Milano chiude in calo dello 0,28% a 24.749 punti.

Tra le migliori Blue Chip spicca Iveco Group, +6,16%. Corrono anche Leonardo (+4,65%) e Prysmian (+4,18%).
Il settore auto si muove in Europa in ordine sparso, ma Stellantis mostra un incremento dell’1,13%.
In rialzo molte banche, ad eccezione di Banco BPM che mostra una perdita dell’1,96% e ritraccia dopo il rally di venerdì.

I più forti ribassi colpiscono Moncler, -4,80%. Pesa l’aumento del focolaio Covid in Cina, che è il più grande mercato per le società lyxury e dell’abbigliamento sportivo.
Vendite sul titolo Atlantia (-1,09%) che era stato grande protagonista settimana scorsa in scia all’emergere dell’interesse della spagnola ACS e dei rumor circa possibili mosse da parte della famiglia Benetton per mantenere il controllo della società.

Le Borse europee chiudono all’insegna della debolezza. Londra cede lo 0,65%, Francoforte perde lo 0,61% con il a 14.196 punti. Marginale rialzo per Parigi (+0,12%) con il Cac 40 a 6.555 punti.

Wall Street chiude in forte retromarcia. Lo segna -1,69%, il -1,19% mentre il -2,18%.

Unisciti alla discussione

Lascia un commento

IN EVIDENZA