Home
Borsa Milano Piazza Affari

Borse in calo sui timori quarta ondata e inflazione. Milano -0,59%

Scritto da -

Tra gli indici di Eurolandia è piatto il DAX di Francoforte; viaggia in perdita per Londra a -0,48%, tentenna Parigi, -0,21%

Giornata negativa per le Borse europee, dove gli investitori temono che la quarta ondata del Covid, con la previsione di nuovi lockdown, possa incidere sulla ripresa. Inoltre continuano ad abbracciare una certa cautela, in attesa di capire in che modo l’alta inflazione inciderà sulle mosse delle banche centrali.

Piazza Affari chiude in territorio negativo, di fronte all’avvio incerto di Wall Street.
L’indice Ftse Mib di milano ha ceduto lo 0,59% a 27.661,82 punti.

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Hera (+1,65%), Amplifon (+1,43%) e Italgas (+0,83%). Sale anche DiaSorin (+0,8%) che trova sponda dalle notizie dell’aumento dei contagi da Covid-19 in Europa.
Debolezza per i titoli del comparto oil, in particolar modo Eni e Tenaris (peggior titolo del listino) che hanno ceduto rispettivamente l’1,7% e il 2,7%, risentendo della debolezza accusata dalle quotazioni del petrolio.
Male anche i bancari con Bper (-2,5%) mentre Cnh chiude in “rosso” dell’1,2% nel giorno dell’ufficializzazione dello spin off di Iveco da inizio 2022.

Tra gli indici di Eurolandia è piatto il di Francoforte a -0,18%; viaggia in perdita per Londra a -0,48%, tentenna Parigi, -0,21%.

Chiude incerta Wall Street. Lo segna +0,34%, il -0,17% mentre il +0,45%.

Unisciti alla discussione

Lascia un commento

IN EVIDENZA