Home
Borsa Milano Piazza Affari

Borse in ordine sparso. Milano -0,09%, nuovo record del Nasdaq

Scritto da -

Tra i listini europei Francoforte segna un piccolo aumento dello 0,33%, Londra avanza dello 0,24%

I maggiori indici di Borsa Italiana e le principali piazze finanziarie europee registrano variazioni frazionali, in attesa dell’appuntamento di Jackson Hole in Wyoming, da giovedì a sabato. A dare una mano c’è l’approvazione definitiva all’uso del vaccino contro il Covid 19 di Pfizer-Biontech; i sieri di Moderna e J&J dovrebbero nei prossimi giorni seguire lo stesso iter.

Il FTSEMib di Milano va in flessione di 0,09% e scambia a 26.023,7 punti.
Tra i 431 titoli scambiati, i titoli positivi sono stati 216, mentre 174 hanno terminato in calo. Sostanzialmente stabili le restanti 41 azioni.
Piazza Affari è divisa tra i rialzi di titoli industriali e petroliferi e i ribassi di utility, pharma e lusso, mentre le banche sono contrastate.

Tra i best performers di Milano, in evidenza Leonardo (+2,81%) dopo l’annuncio dell’accordo di partnership con Northrop Grumman. Bene anche CNH Industrial (+1,16%), Poste Italiane (+0,87%) e Prysmian (+0,86%).
Tra le banche brilla Unicredit +0,83%, ma sono in calo Mediobanca -0,5%, Banco Bpm -0,3%, Intesa -0,25%.
I più forti ribassi, invece, si sono verificati su Amplifon, che ha archiviato la seduta a -1,94%.
Lettera anche su A2A, con un decremento dell’1,82%, e Moncler -1,51%.

Tra i listini europei, il di Francoforte segna un piccolo aumento dello 0,33%, Londra avanza dello 0,24%. Parigi scende dello 0,28%, Amsterdam +0,37%.

Anche Wall Street è prudente, ma chuide al rialzo con il Nasdaq che supera per la prima volta nella storia i 15mila punti. Lo segna +0.15%, il +0.09% mentre il +0.52%.

Unisciti alla discussione

Lascia un commento

IN EVIDENZA