Home
borsa trading

Borsa, il tapering piega i listini. Milano scende sotto 26 mila punti

Scritto da -

Vendite sui mercati azionari europei che hanno chiuso in netto calo. Parigi è la peggiore con -2,4%, Francoforte cede l’1,25%

Vanno in discesa i listini europei, dopo che i verbali della FED hanno aperto la strada verso il tapering e questa ipotesi ha trovano anche sostegno nel minor numero di sussidi di disoccupazione Usa da inizio pandemia.
A rendere il clima ancora più pesante è il taglio del 40% della produzione da parte di Toyota, a causa della carenza di chip che ha piegato il settore auto, l’ipotesi di una stretta fiscale cinese sui redditi alti che ha innescato la preoccupazione per le vendite di beni di lusso.

A Piazza Affari il ha terminato le contrattazioni in calo dell’1,63% a 25.928,78.
A Milano si sono salvati i gruppi delle infrastrutture energetiche (Italgas, Terna, Snam) mentre e’ affondata Moncler (-6,1%). Giu’ i petroliferi, con l’andamento negativo del greggio e dei minerari: Tenaris(-4,6%) e Eni (-2,8%). Stellantis ha lasciato sul terreno il 3,5%.

Vendite sui mercati azionari europei che hanno chiuso in netto calo. Parigi è la peggiore con -2,4%, Francoforte cede l’1,25%. Madrid, in ribasso dello 0,76%.

Wall Street intanto chiude contrastata. Lo segna +0,13%, il -0,19% mentre il +0,11%.

Unisciti alla discussione

Lascia un commento

IN EVIDENZA