Home
Borsa Milano Piazza Affari

Borse Europee contrastate in attesa dei verbali Fed, Milano +0,5%

Scritto da -

Nel resto d’Europa finisce sopra la parità il Dax30 a Francoforte (+0,28%), mentre Parigi è maglia nera (-0,73%)

Seduta fiacca e contrastata per i listini europei, che aspettano novità dalla FED, che pubblicherà in serata i verbali dell’ultimo meeting di politica monetaria.
L’incertezza legata alla diffusione della variante Delta del Covid-19 spinge gli acquisti sui comparti difensivi come utility e farmaceutica, mentre le vendite colpiscono le materie prime.

Il di Piazza Affari è salito dello 0,50%, terminando a 26.357,21 punti.
Tra i 429 titoli trattati, 249 azioni hanno chiuso la sessione odierna in progresso, mentre 141 hanno chiuso in ribasso. Invariati i restanti 39 titoli.

Tra i titoli, a Piazza Affari Interpump (+2,56%) ha chiuso in testa al Ftse Mib aggiornando il suo massimo sopra i 58 euro per azione. Bene anche Unipol (+2,26%), A2A (+2,10%) e Inwit (+1,96%).
Corrono le utility guidate da A2A (+2,10%). In recupero dopo la recente debolezza Leonardo (+1,65%).
Le peggiori performance, invece, si sono registrate su Moncler, che ha chiuso a -2,63%.

Nel resto d’Europa finisce sopra la parità il a Francoforte (+0,28%), mentre Parigi è maglia nera (-0,73%). Madrid brilla chiudendo in rialzo nell’ordine di un punto percentuale. Debole anche la Borsa di Londra, -0,16%.
Wall Street vira in netto ribasso dopo i verbali della FED. Lo segna -1,07%, il -1,08% mentre il -0,89%.

Unisciti alla discussione

Lascia un commento

IN EVIDENZA