Home
Borsa Milano Piazza Affari

Borsa, l’Europa va a rilento. Milano arretra dello 0,5%

Scritto da -

Le Borse europee chiudono poco mosse. Parigi ha ceduto lo 0,01%, Londra e Francoforte hanno guadagnato entrambe lo 0,01%

Borse europee con il freno a mano tirato, con gli indici Usa contrastati nel primo giorno di trimestrali e dopo la crescita oltre le stime dell’inflazione americana.
Tra gli investitori continuano a serpeggiare le preoccupazioni legate all’aumento della diffusione della variante Delta del Covid-19.
A Piazza Affari il ha lasciato sul campo lo 0,5% a 25.156,65 punti.

Per quanto riguarda i titoli, da segnalare il balzo di Mondadori, in rialzo di oltre il 9% dopo la notizia dell’acquisizione di De Agostini Scuola.
Sono andate in generale bene Inwit (+1,45%), le utility (A2a +1,28%, Terna +0,74% e Snam +0,64) e Moncler (+0,84%).
In coda al Ftse Mib invece Bper (-3,41%), Leonardo (-2,69%) e Finecobank (-2,26%).
In discesa i titoli del settore oil, che non beneficiano del rialzo del petrolio.

Le Borse europee chiudono poco mosse. Parigi ha ceduto lo 0,01%, Londra e Francoforte hanno guadagnato entrambe lo 0,01%. Madrid invece scivola pesantemente a -1,39%.    
Wall Street comincia con un ribasso l’avvio delle trimestrali. Lo segna -0,35%, il -0,31% mentre il -0,38%.

Unisciti alla discussione

Lascia un commento

IN EVIDENZA