Home
Borsa Milano Piazza Affari

Borse fiacche, Piazza Affari invece scatta. FTSE Mib al top da febbraio 2020

Scritto da -

Banche e materie prime protagoniste assolute, anche per via dell’attacco informatico che ha colpito il più importante oleodotto statunitense

Gli indici di borsa europei chiudono in modo contrastato la prima seduta della settimana, con Milano che però avanza in modo discreto (+0,78%).
L’indice ha terminato le contrattazioni con un incremento dello 0,78% che riporta l’indice ai massimi da febbraio a 24802 punti.

Banche e materie prime protagoniste assolute (anche per via dell’attacco informatico che ha colpito il più importante oleodotto statunitense).
Unicredit sfrutta l’effetto trimestrale e incassa valutazioni positive da parte dei broker chiudendo in rialzo del 5,2%.
La trimestrale spinge anche Bper (+3,87%) seguita da Banco Bpm (+2,7%). 

In evidenza Tenaris, che mostra un forte incremento del 2,62%.
I conti propiziano anche la corsa di Buzzi (+2,1%).
Vendite su STMicroelectronics, che scivola di 2,60%.

Nel resto d’Europa, si umuove al rialzo anche Madrid (+0,9%). Francoforte e Parigi invece chiudono piatte.
Wall Street scivola, dopo che il Dow Jones era salito per la prima volta oltre i 35 mila. Lo segna -1,04%, il -0,10% mentre il -2,55%.

Unisciti alla discussione

Lascia un commento

IN EVIDENZA