Home

Dollaro, scatto dai minimi di due mesi. Index a 91,3

Scritto da -

A spingere la valuta Usa è stato uno calo della propensione al rischio, unito alla sovraperformance dell’economia rispetto al resto del mondo

Proprio in chiusura di questo mese di aprile, il dollaro è riuscito a rimbalzare dai minimi di due mesi (90,4, raggiunto giovedì). Così il , che misura l’andamento del greenback contro un paniere di grandi valute, si consolida intorno al livello di 91,30.

A spingere la valuta Usa è stato uno calo della propensione al rischio, unito alla sovraperformance complessiva dell’economia statunitense rispetto al resto del mondo.
Infatti mentre l’economia statunitense segnala una progressione a un tasso annuo del 6,4% nel primo trimestre del 2021, riflettendo la continua ripresa economica, nella zona euro la ripresa marcia meno spedita. Le nuove misure di blocco per fermare la diffusione della pandemia, si stanno facendo sentire sull’economia.

Anche la FED ha dipinto un quadro più roseo dell’economia, mentre il presidente della Federal Reserve di Dallas, Robert Kaplan, ha riacceso il dibattito sul futuro dei tassi di interesse Usa dicendo che la Fed dovrebbe cominciare presto a parlare di tapering.
Ricordiamo che l’istituto centrale mercoledì ha mantenuto la sua politica monetaria accomodante, nonostante la ripresa e l’inflazione in aumento, mentre il presidente degli Stati Uniti Biden ha proposto un nuovo piano da $ 1,8 trilioni che vedrebbe un aumento dell’imposta sul reddito da investimenti.
 

Unisciti alla discussione

Lascia un commento

IN EVIDENZA