Home

Borse Europee in ordine sparso. A Milano il FTSE Mib sale di 0,4%

Scritto da -

Protagonista negativa è Leonardo, in calo del 6% dopo l’annuncio a sorpresa del rinvio della quotazione della controllata Drs

Il covid torna prepotentemente a influenzare l’andamento delle borse Europee, che chiudno in ordine sparso. La campagna vaccinale non decolla, mentre ci sono continue novità riguardo alle misure restrittive: l’Olanda ha annunciato un lockdown lungo fino al 20 aprile, mentre fa marcia indietro la Germania. In Italia si studiano misure restrittive oltre Pasqua. Le buone notizie arrivano dai dati macro, con l’attività manifatturiera ai massimi dal 1997.

Il FTSE di Milano ha terminato le contrattazioni in rialzo dello 0,39% e chiude a 24.208,66 punti.
Viaggiano forti i comparti utility (+2,43%), media (+1,95%) e tecnologia (+1,37%). Scendono telecomunicazioni (-4,77%), bancario (-2,02%) e servizi finanziari (-2,02%).

Bene banche e titoli oil, spinti dal rimbazlo del greggio. Il podio del Ftse Mib è occupato infatti da Tenaris +3,72%, Saipem +3,04%, Eni +2,67%.
Tornano a premere sull’acceleratore anche Cnh +2,11% e Exor +1,28%. Incolore Stellantis +0,08%.
Protagonista negativa è Leonardo, in calo del 6% dopo l’annuncio a sorpresa del rinvio della quotazione della controllata Drs. Rimbalzo Amplifon (-4%).

Nel resto d’Europa perde il di Francoforte, che scambia con un -0,35%. Avanza Londra dello 0,20%, cauta Parigi (+0,03%). Positiva Madrid +0,62%.
Wall Street chiude fiacca. Lo segna -0,55%, il -0,01% mentre il -2,01%.

Unisciti alla discussione

Lascia un commento

IN EVIDENZA