Home
Bank of England BoE Gbp

Bank of England, c’è la stretta ma da ora approccio cauto. GBPUSD crolla

Scritto da -

La Bank of England teme che l’economia possa scivolare nella recessione

Dopo la FED, anche la Bank of England ha inasprito la sua politica monetaria. Lo ha fatto per il quarto mese consecutivo aumentando i tassi di interesse di 25 punti base all’1,00%.
Sei membri del comitano di politica monetaria hanno votato per questo aumento, 3 erano favorevoli ad un aumento di 50pb.

La Bank of England sembra però adottare un approccio più cauto, viste le crescenti preoccupazioni che l’economia possa scivolare nella recessione, sebbene la crescita nel primo trimestre del 2022 sia stata più forte del previsto.
Ha infatti annunciato che nei prossimi mesi aumenterà i tassi di interesse più lentamente, se non con delle pause, poiché i prezzi molto elevati dell’energia seguiti all’invasione russa dell’Ucraina finirebbero per minare il potere d’acquisto delle famiglie e incidere sulla crescita economica.

Tuttavia, ritiene che un altro aumento del tasso nei prossimi mesi potrebbe ‘essere ancora ragionevole (ma ha aggiunto che due dei suoi responsabili politici non hanno supportato questa previsione).

La BoE ha inoltre annunciato che sta predisponendo un piano per vendere alcune delle obbligazioni acquistate nell’ambito dei suoi precedenti piani di stimolo. Questo piano sarà presentato ad agosto. Le vendite di obbligazioni sarebbero iniziate solo più tardi.

La decisione della Bank of England ha indebolito la sterlina, che è scivolata al livello più basso in quasi due anni rispetto al dollaro.
Il cambio ha rotto il supporto a 1,24 e si avviva verso il suo giorno peggiore da marzo 2020.
Di recente la valuta britannica è stata sottoposta a forti pressioni nei confronti del dollaro, sulle prospettive di un inasprimento aggressivo da parte della Federal Reserve.

Unisciti alla discussione

Lascia un commento

IN EVIDENZA