Home
etf

Settore finanziario in crescita, l’Etf XLF potrebbe approfittarne

Scritto da -

Dopo un lungo rally e una fase correttiva, il XLF si è impantanato dentro un range compreso tra 37.2 e 39.0

La spinta dei Treasuries alimenta la recente crescita del settore finanziario. I rendimenti dei titoli del Tesoro a 10 anni sono arrivati a superare anche l’1,6%, sulla prospettiva di un inasprimento della politica della Fed (che potrebbe alzare i tassi già nel 2022).
Di conseguenza, molti titoli ed ETF del settore finanziario hanno raggiunto nuovi massimi. Tra questi il , che ha superato i massimi di 52 settimane.

La FED e altri driver rialzisti

Nel board della banca centrale USA ben 9 dei 18 responsabili prevedono un rialzo dei tassi di interesse il prossimo anno, rispetto ai 7 che c’erano a giugno.
Il passaggio a una politica monetaria più restrittiva spingerà ulteriormente i rendimenti al rialzo, a vantaggio del settore finanziario. L’aumento dei tassi aumenterà infatti i profitti per banche, compagnie assicurative, società di brokeraggio e gestori patrimoniali.

Altri fattori sono di buon auspicio per il settore finanziario. La diffusione delle campagne di vaccinazione e la riapertura economica e commerciale stanno alimentando la spesa dei consumatori, determinando una crescita robusta. Questi porteranno a una maggiore domanda di prestiti e tutti i tipi di servizi finanziari.

Ecco perché gli ETF finanziari vanno tenuti d’occhio. Tra questi ci focalizzamo sul .
Questo fondo fornisce una esposizione diversificata a società nei servizi finanziari facenti parte dell’indice Financial Select Sector. Si tratta di assicurazioni, banche, capital markets, fondi di investimento immobiliare ipotecario (REIT), finanza al consumo e settori del risparmio e del finanziamento ipotecario.
Il fondo generalmente investe almeno il 95% nei titoli che compongono l’indice.

Il quadro tecnico XLF

Dopo un lungo rally e una fase correttiva, il XLF si è impantanato dentro un range compreso tra 37.2 e 39.0, come possiamo vedere sulla piattaforma del broker .

img

La sostanziale coincidenza della EMA200 col limite inferiore si questo range, ha reso il supporto più robusto, come dimostrano i diversi rimbalzi avvenuti su questa soglia.
Negli ultimi giorni, la crescita del settore finanziario ha spinto il verso il limite superiore del ragne, testando i massimi storici. L’eventuale rottura del range potrebbe innescare un nuvoo forte imulso rialzista, con prossimo target sulla sglia psicologica di 40.

Unisciti alla discussione

Lascia un commento

IN EVIDENZA