Home
Borsa Milano Piazza Affari

Borse europee miste dopo la BCE. Milano +0,13%

Scritto da -

Nel resto d’Europa spicca il rosso di Londra, piegata dal ko di easyJet (-10%). Francoforte mostra una performance pari a +0,08%

La Bce non sorprende i mercati, mentre dagli USA arriva la notizia che verrà introddotto l’obbligo di vaccino ai dipendenti federali e ai contractors che lavorano con il Governo. 
Questi fattori spingono le Borse europee, che si rialzano dopo una mattinata negativa, anche se ala fine chiuono miste.

La Borsa di Milano chiude in rialzo. Il registra a fine giornata un +0,13%% a 25.909 punti.
Su 437 titoli azionari trattati in Piazza Affari, 200 hanno terminato la seduta con una flessione, mentre i rialzi sono stati 198. Invariate le rimanenti 39 azioni.

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Saipem (+2,86%), Prysmian (+1,81%), Interpump (+1,79%). Bene anche Banco BPM (+0,85%).
Le più forti vendite su Buzzi Unicem, che ha terminato le contrattazioni a -3,21% complice una raccomandazione di Exane Bnp Paribas.
In rosso anche CNH Industrial, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,39%.

Nel resto d’Europa spicca il rosso di Londra, piegata dal ko di easyJet (-10%). Il di Francoforte mostra una performance pari a +0,08%, mentre Parigi va in progresso dello 0,24%.
Chiude in ribasso Wall Street, dopo la discesa delle richieste settiminali di sussidi ai minimi da marzo 2020. Lo segna -0.46%, il -0.43% mentre il -0.25%.

Unisciti alla discussione

Lascia un commento

IN EVIDENZA