Home
dollaro-australia-3.jpg

Australia: Rba conferma la sua politica monetaria. AUD in calo nel Forex

Scritto da -

La Reserve Bank of Australia (Rba) ha infatti deciso di mantenere i tassi d'interesse ai minimi storici dell'1,50%
Non si muove il costo del denaro in Australia. Nel corso della notte la Reserve Bank of Australia (Rba) ha infatti deciso di mantenere i tassi d'interesse ai minimi storici dell'1,50%, ovvero al livello cui furono portati ad agosto 2016. La decisione è stata in linea con le attese del mercato.

A guidare la decisione del board dell'istituto centrale c'è la volontà di mantenere la politica monetaria coerente con la crescita sostenibile dell'economia e il raggiungimento del target d'inflazione (2%). Secondo la RBA, malgrado i miglioramenti nel mercato del lavoro (oltre 400 mila nuovi posti nel 2017 e disoccupazione al 5,5%, vicino alla piena occupazione), la crescita salariale resta bassa e probabilmente lo resterà ancora per un po' di tempo.



La scelta espansiva della RBA è in deciso contrasto con l'attuale atteggiamento più aggressivo della Federal Reserve (e in parte anche di altre banche centrali). Dopo la scelta dell'istituto centrale, il dollaro australiano (aussie) è sceso contro le altre principali valute del paniere. L'AudUsd scende a 0,7857 (-0,24%), l'AudNzd scende a 1,0777 (-0,62%), l'AudCad va a 0,9858 (-0,17%) mentre resta sostanzialmente stabile il cross EurAud a 1,5703.



Va aggiunto che prima della decisione della RBA erano stati resi noti alcuni dati macro poco entusiasmanti riguardo vendite al dettaglio destagionalizzate (diminuite dello 0,5% a dicembre), la bilancia commerciale destagionalizzata (deficit a sorpresa di 1,36 miliardi di dollari.

Vedi tutte le news su:





  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi il primo e l'ultimo numero
4 s H 4 d 1
Strategie

confronto-reali-forex.jpg
IN EVIDENZA
segnali-forex-gratuiti-affidabili.jpg
Quali broker offrono segnali trading forex affidabili e gratuiti? Fino a che punto si può considerarli segnali sicuri e come utilizzarli
trading-broker.jpg
Cerchi i migliori siti di trading online autorizzati? Ecco un confronto tra le proposte dei broker per accedere ai mercati finanziari
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
pip-forex-cosa-e.jpg
Scopriamo il concetto di trading PIPS: significato, dove trovare un calcolatore di valore e come utilizzare correttamente questo concetto
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
bonus-trading.jpg
Da agosto 2018 è scattato il divieto dei bonus con e senza deposito. Ma ci sono tanti altri benefit che un trader può sfruttare a proprio vantaggio
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader