Home
petrolio-2.jpg

Petrolio, scorte in calo come atteso. Brent e WTI marciano forte

Scritto da -

La variazione settimanale delle scorte registra una riduzione di 1,855 milioni di barili. Le previsioni parlavano di una contrazione di 1,5 milioni
Stavolta i dati sulle scorte di petrolio non hanno tradito le aspettative, viaggiando al ribasso come (e anche oltre) avevano previsto gli economisti. Secondo il report pubblicato dall'EIA (Energy Information Administration) la variazione settimanale delle scorte registra una riduzione di 1,855 milioni di barili. Le previsioni parlavano di una contrazione di 1,5 milioni. Già ieri i dati dell'API avevano mostrato una contrazione delle scorte di rilevate di oltre 6,35 milioni di barili.
Rimangono stabili le riserve di benzina, mentre gli stock di distillati sono cresciuti di 269mila barili.



Dopo questi dati, i prezzi del petrolio hanno proseguito la marcia al rialzo. Il future sul guadagna lo 0,76% e si porta a 63,04 dollari al barile, mentre il derivato sul segna un rialzo dell'1,76% a 57,85 dollari.

L'attenzione degli operatori resta concentrata comunque sul prossimo meeting dell'Opec in calendario allo scadere di novembre, che dovrebbe confermare i tagli produttivi. Secondo gli ultimi rumors la Russia è ancora indecisa se aderire al piano se si deciderà per la sua estensione. Ad ogni modo al momento gli investitori sembrano essere sicuri che avverrà il prolungamento dei tagli alla produzione, una misura che potrebbe adattare l'output alla domanda globale.

Vedi le news su:




  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi il primo e l'ultimo numero
9 T 2 D 2 w
Trading strategies

Ultime notizie
borsa-piazza-affari-4.jpg
In evidenza UBI Banca (+4,20%), la migliore del FTSE Mib. E' partita oggi infatti l'offerta pubblica di scambio di Intesa Sanpaolo
criptovalute-1.jpg
Per diversi giorni gli orsi hanno fatto dei tentativi per spingere BTC a violare il supporto a 9000
euro-dollaro.jpg
Il clima di propensione al rischio penalizza il dollaro, nonostante i dati macro incoraggianti del pomeriggio

IN EVIDENZA
trading-broker.jpg
Cerchi i migliori siti di trading online autorizzati? Ecco un confronto tra le proposte dei broker per accedere ai mercati finanziari
segnali-forex-gratuiti-affidabili.jpg
Quali broker offrono segnali trading forex affidabili e gratuiti? Fino a che punto si può considerarli segnali sicuri e come utilizzarli
pip-forex-cosa-e.jpg
Scopriamo il concetto di trading PIPS: significato, dove trovare un calcolatore di valore e come utilizzare correttamente questo concetto
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
opzioni-binarie-divieto.jpg
Aggiornata a giugno 2020. Evitate le fregature: l'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market