Home
yuan-2.jpg

Cina, l'inflazione migliora ma il cross UsdCny rimane stabile attorno 6,80

Scritto da -

Nonostante la ripresa va detto che siamo ancora distanti dal target 3% fissato dalla PBOC
La settimana si chiude in modo positivo per la Cina, che può brindare ad una altro aumento dell'inflazione (si tratta del quarto consecutivo, dopo il crollo di febbraio). Secondo i dati diffusi dall'Ufficio Nazionale di statistica infatti, a maggio l'inflazione è cresciuta dell'1,5%, in linea con le aspettative di mercato ma in aumento rispetto all'1,2 precedente.

L'indice dei prezzi alla produzione è al 5,5%, in calo per il terzo mese consecutivo. Questo per via del declino persistente dei prezzi dei minerali di ferro e del carbone (sottolineiamo che l'inflazione PPI è guidata dall'industria mineraria e pesante). Gli analisti avevano previsto un'inflazione dei prezzi della produzione a maggio del 5,7%.



Riguardo i prezzi al consumo, nonostante la ripresa va detto che siamo ancora distanti dal target fissato dalla PBOC, che è al 3% (un tasso simile non si vede dal lontano 2013). Inoltre la dinamica dei prezzi alla produzione e delle materie prime fanno intravedere uno scenario ancora blando per l'economia cinese.



Sul mercato valutario il rapporto dollaro-yuan (UsdCny) è sostanzialmente stabile a 6,80, dopo un lieve calo che si è concretizzato nell'ultima settimana di maggio. Durante il mese di aprile invece questo cross si era molto sensibilmente al rialzo. Ricordiamo che la People's Bank of China ha ritoccato il tasso l'ultima volta al ribasso nel lontano 2015, portandolo al 4,35%.

Vedi tutte le news valutarie sulla:





  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: fai la somma dei numeri
X 4 f 4 s 2
Trading strategies

Ultime notizie
borsa-piazza-affari-1.jpg
Fiocano i realizzi dopo una settimana positiva. Si attende la replica del presidente USA alla legge di Pechino su Hong Kong
ron-romania-1.jpg
Riunione straordinaria per il comitato di politica monetaria, che ha deciso un altro taglio dopo quello di marzo
zloty-polonia-3.jpg
Sforbiciata al costo del denaro di 40 pb. Nel corso dell'emergenza Covid, la banca centrale ha ridotto il tasso di base di 140 pb

confronto-reali-forex.jpg
IN EVIDENZA
trading-broker.jpg
Cerchi i migliori siti di trading online autorizzati? Ecco un confronto tra le proposte dei broker per accedere ai mercati finanziari
segnali-forex-gratuiti-affidabili.jpg
Quali broker offrono segnali trading forex affidabili e gratuiti? Fino a che punto si può considerarli segnali sicuri e come utilizzarli
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
pip-forex-cosa-e.jpg
Scopriamo il concetto di trading PIPS: significato, dove trovare un calcolatore di valore e come utilizzare correttamente questo concetto
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market