Home
euro.jpg

EuroZona, inflazione confermata all'1,5%. Euro stabile, tutti aspettano la Francia

Scritto da -

Gli investitori stanno aspettando soprattutto le elezioni francesi e si muovono con prudenza sui mercati
Il dato macro più atteso oggi giungeva dall'Eurostat. L'inflazione della zona euro non ha detto nulla di nuovo di quanto gli analisti si attendessero. A marzo la crescita è stata confermata all'1,5%, dopo il +2,0% di febbraio, il dato più forte in quattro anni.
Il dato 'core' vede un leggero ritocco verso l'alto rispetto alla stima flash. Se escludiamo infatti le componenti cibo ed energia (più volatili), l'aumento dei prezzi al consumo è dello 0,8% annuo contro lo 0,7% rilevato dalla stima flash. Dato ad ogni modo peggiore rispetto al +0,9% di febbraio.



Dal punto di vista valutario, questo report non ha scosso granché il mercato. Gli investitori, visto il contesto in cui ci muoviamo, stanno aspettando soprattutto le elezioni francesi e si muovono con prudenza. Il prossimo 23 aprile è in programma il primo turno delle elezioni francesi dal quale usciranno i candidati che andranno al ballottaggio del 7 maggio. I sondaggi darebbero Marine Le Pen ed Emmnuel Macron come i favoriti.

Risulta così sostanzialmente stabile il cross Euro-Dollaro (EURUSD), che si attesta a 1,0711. Sotto il profilo tecnico, la prima resistenza si trova a quota 1,0732, supporto a 1,0693.



Qualcosa di più s'è visto nel cambio euro-sterlina (EURGBP), visto che l'annuncio di elezioni anticipate in GB ha surriscaldato un pochino i mercati, spingendo anche oggi il GBP sul mercato (la coppia conferma il trend al ribasso di medio periodo cominciato il 13 marzo sul livello di 0.8785).

Vedi tutte le news valutarie su:





  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: fai la somma dei numeri
5 z z 8 v 8
Trading strategies

Ultime notizie
borsa-piazza-affari-4.jpg
I listini europei pagano i dati macro molto deludenti arrivati sia della Eurozona che dagli Stati Uniti
dollaro-5.jpg
Il rapporto sul lavoro ha segnalato la perdita di 701mila occupati a marzo, rispetto alla crescita di 273mila che c'era stata a febbraio
borsa-piazza-affari-4.jpg
Il rush dell'oro nero ha messo le ali ai titoli del settore oil: Eni è balzata del 6,93%, Saipem dell'8,87%, Tenaris si è fermata a +4,59%

confronto-reali-forex.jpg
IN EVIDENZA
trading-broker.jpg
Cerchi i migliori siti di trading online autorizzati? Ecco un confronto tra le proposte dei broker per accedere ai mercati finanziari
segnali-forex-gratuiti-affidabili.jpg
Quali broker offrono segnali trading forex affidabili e gratuiti? Fino a che punto si può considerarli segnali sicuri e come utilizzarli
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
pip-forex-cosa-e.jpg
Scopriamo il concetto di trading PIPS: significato, dove trovare un calcolatore di valore e come utilizzare correttamente questo concetto
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market