lira-turchia.jpg

L'UE blocca i negoziati con la Turchia, la lira scivola malgrado la spinta del rialzo dei tassi

Scritto da -

Altalena spaventosa della moneta turca, che prima sale e dopo crolla ai minimi storici nei confronti del biglietto verde
Giornata intensa per la lira turca, tra decisioni di politica monetaria che si intrecciano con quelle di carattere politico.
In mattinata la valuta turca aveva vissuto un primo indebolimento fino a livelli storici (polverizzati poche ore dopo) 3.4214 dollari, ma poi ha guadagnato discreto terreno dopo la decisione a sorpresa da parte della banca centrale di alzare i tassi. In questa fase il cross UsdTry era arrivato a scambiare a quota 3,36930 con un complessivo apprezzamento della valuta turca pari allo 0,81%.



Ma poi lo scenario è di nuovo cambiato, quando il Parlamento europeo ha congelato i negoziati con la Turchia per l'ingresso nella Ue. La lira è precipitata di nuovo nei confronti del biglietto verde, e adesso l'UsdTry scambia a 3,492 (ore 15:30).

La decisione della Banca centrale è stata così disinnescata dagli eventi. L'istituto aveva preso una decisione a sorpresa, alzando i tassi per la prima volta dall’inizio del 2014. Il tasso repo a una settimana è stato incrementato di 50 punti base all'8%, quello sui prestiti overnight alle banche è stato innalzato di 25 bp all'8,50%.
Va ricordato che fino a ieri il presidente Erdogan aveva messo in guardia l'istituto dall'aumentare il costo del denaro.

Poche ore dopo però è giunta la scossa politica. Il Parlamento europeo ha approvato una risoluzione non vincolante che chiede il congelamento delle trattative di ingresso della Turchia nell'Unione. Questo a causa della forte repressione attuata da Erdogan dopo il recente tentativo di golpe.

Vedi tutte le news su:





  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi solo i numeri
i 9 K 2 a 3
Strategie

confronto-reali-forex.jpg
IN EVIDENZA
bonus-trading.jpg
Da agosto 2018 è scattato il divieto dei bonus con e senza deposito. Ma ci sono tanti altri benefit che un trader può sfruttare a proprio vantaggio
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market
pip-forex-cosa-e.jpg
Scopriamo il concetto di trading PIPS: significato, dove trovare un calcolatore di valore e come utilizzare correttamente questo concetto