Home
criptovalute-4.jpg

Criptovalute, la proposta UE: autorizzazione e controllo delle autorità. Stablecoin nel mirino

Scritto da -

La Commissione europea ha proposto una nuova normativa dovrà essere approvato dal Consiglio e dal Parlamento europeo
Potrebbe presto cambiare lo scenario per le cryptovalute nella UE, che mira a diventare la prima grande giurisdizione a regolamentare le valute digitali.
Dopo quasi due anni di lenti progressi, la Commissione europea ha infatti proposto una nuova normativa che dovrebbe - in teoria - garantire la stabilità finanziaria a fronte di progetti digitali privati, come quello lanciato da Facebook (Libra).

Le autorità dei singoli Stati e della UE sono sempre state sull'allerta di fronte alle criptovalute, che vengono viste come strumento dal grande potenziale, ma anche insidiose perché sfuggono dal loro controllo (e quindi si prestano anche a illeciti, attività di riciclaggio e speculazioni).

Secondo la proposta, gli operatori emittenti dovranno redigere un "white paper" con tutte le informazioni rilevanti sull’emittente, e dovranno ricevere una autorizzazione da parte delle autorità di uno Stato UE. Questo gli consentirà di fornire i propri servizi in tutto il territorio comunitario.
Inoltre dovranno avere determinati requisiti patrimoniali, rispettare certi obblighi di custodia e adottare una serie di procedure per salvaguardare i diritti dell’investitore. Poi saranno sottoposti alla vigilanza delle autorità di quello Stato membro UE.

Regole ancora più rigide per le stablecoin


Le autorità sono particolarmente preoccupate per i token digitali sostenuti da valute sovrane, note come “stablecoins” (come Libra di Facebook). Se da un lato proprio questa loro struttura limita il rischio di bolla speculativa, dall'altro i regolatori europei temono che potrebbero destabilizzare l’economia e mettere in pericolo la stabilità finanziaria.
Per questo proprio per le stablecoin il quadro proposto sarebbe ancora più rigido. La Commissione UE ha proposto infatti requisiti più severi in termini di vigilanza e diritti degli investitori. Questa vigilanza spetterebbe dell’Autorità bancaria europea.

Appena giorno fa, diversi Paesi (tra cui l'Italia) avevano chiesto che alle stablecoin non fosse consentito di operare nell’Ue, finché certe questioni legali, normative e di vigilanza non saranno risolte.
Per il momento si tratta ancora di una proposta, e il nuovo regolamento dovrà essere approvato dal Consiglio e dal Parlamento europeo. La proposta della Commissione, inoltre, non riguarderà le valute digitali che le banche centrali stanno attualmente sviluppando.

La Commissione UE ha precisato che "non ritiene conveniente proibire criptovalute come Libra è che occorre garantire che l’Europa possa sfruttare al massimo le possibilità che le criptovalute hanno da offrire, mitigando i rischi per la protezione dei consumatori, l’integrità del mercato, la stabilità finanziaria, la trasmissione della politica monetaria e la sovranità monetaria. L’obiettivo è regolamentare l’innovazione standovi dentro, non standone fuori".

Vedi tutte le news su:




  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: fai la somma dei numeri
n 4 s 7 X 9
Trading strategies

Ultime notizie
sterlina-2.jpg
Venerdì l'agenzia ha bocciato il Regno Unito, abbassando il giudizio sul debito pubblico da Aa2 ad Aa3
euro-dollaro-2.jpg
Qualche segnale positivo dà di nuovo vigore all'appetito al rischio e frena l'avanzata del dollaro Usd
borsa-piazza-affari-2.jpg
Brillante il DAX30 a Francoforte, in accelerazione dell'1,98%. Londra fa +1,3%, mentre Parigi balza del 2,03%

IN EVIDENZA
trading-broker.jpg
Cerchi i migliori siti di trading online autorizzati? Ecco un confronto tra le proposte dei broker per accedere ai mercati finanziari
segnali-forex-gratuiti-affidabili.jpg
Quali broker offrono segnali trading forex affidabili e gratuiti? Fino a che punto si può considerarli segnali sicuri e come utilizzarli
pip-forex-cosa-e.jpg
Scopriamo il concetto di trading PIPS: significato, dove trovare un calcolatore di valore e come utilizzare correttamente questo concetto
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
opzioni-binarie-divieto.jpg
Aggiornata a giugno 2020. Evitate le fregature: l'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market