Home
borsa-piazza-affari-6.jpg

Borse spaventate dal nuovo crollo del Nasdaq. Milano chiude a -0,82%

Scritto da -

Lo scenario di possibile cambiamento della legge Gasparri accende il settore dell'editoria e in particolare Mediaset (+5,7%) e Mondadori (+11%)
Le Borse europee cedono ancora terreno sulla scia dei crolli di Wall Street, chiudendo male la prima settimana di settembre.
Piazza Affari ha terminato le contrattazioni a -0,82%, con il a quota 19.391,25 punti. Dopo i fasti di agosto quindi la prima settimana di settembre si chiude con un complessivo -2,3% per il .

Sul listino milanese vanno forte Media (+3,07%), costruzioni (+1,03%) e vendite al dettaglio (+0,70%). Le peggiori performance sono quelle dei settori utility (-2,25%), tecnologia (-2,07%) e telecomunicazioni (-1,54%).
Lo scenario di possibile cambiamento della legge Gasparri accende il settore dell'editoria e in particolare Mediaset (+5,7%) e Mondadori (+11%).
La giornata è stata positiva anche per Banco BPM, con un progresso del 3,80% grazie all'appeal dei bancari per le prospettive di consolidamento. Incandescente Banca Generali, che vanta un incisivo incremento del 2,93%. Bene anche CNH Industrial, in progresso dell'1,93%.
Pesante Exor (-4%) dopo la semestrale. Male St, Atlantia e le utility.


Le altre Borse


Il Francoforte è risultato il peggiore, scivolando del 1,65%. Parigi cala dello 0,89%. Londra ha ceduto poco meno dell'1%. Perde poco Madrid, in flessione dello 0,23%
Altra giornata intensa per Wall Street, che parte malissimo ma poi argina le perdite. lo arretra di 0,81%. Il perde 0,56%. Altro tonfo del , -1,27%.

Vedi tutte le news su:




  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: fai la somma dei numeri
5 P a 4 z 8
Trading strategies

Ultime notizie
euro-dollaro-2.jpg
L'indice del dollaro, che misura il biglietto verde rispetto a un paniere di sei valute principali, è salito al livello più alto dal 24 luglio
borsa-piazza-affari-2.jpg
Il listino è stato frenato soprattutto dalle banche, deboli in tutta Europa e penalizzate dalla prospettiva di tassi bassi a lungo
dollaro-nuova-zelanda-3.jpg
La RBNZ ha comunque confermato di essere pronta in qualsiasi momento a fornire nuove misure di supporto all'economia

IN EVIDENZA
trading-broker.jpg
Cerchi i migliori siti di trading online autorizzati? Ecco un confronto tra le proposte dei broker per accedere ai mercati finanziari
segnali-forex-gratuiti-affidabili.jpg
Quali broker offrono segnali trading forex affidabili e gratuiti? Fino a che punto si può considerarli segnali sicuri e come utilizzarli
pip-forex-cosa-e.jpg
Scopriamo il concetto di trading PIPS: significato, dove trovare un calcolatore di valore e come utilizzare correttamente questo concetto
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
opzioni-binarie-divieto.jpg
Aggiornata a giugno 2020. Evitate le fregature: l'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market