Home
petrolio-3.jpg

Sul PETROLIO soffia l'uragano Laura. Ma gli effetti sui prezzi non saranno durevoli

Scritto da -

I produttori petroliferi si preparano all’impatto dell'uragano. Taglia alla produzione come nel 2005, quando passò Katrina
La tempesta tropicale Laura che sta soffiando nel Golfo del Messico, che secondo alcuni meteorologi potrebbe diventare un devastante uragano di categoria 4, ha dato una spinta anche alle quotazioni del petrolio e .

I produttori petroliferi si stanno preparando all’impatto del violento uragano, tagliando la produzione di greggio a un ritmo vicino a quello visto nel 2005 per l’uragano Katrina (adesso è all'84% contro il 90% di 15 anni fa).
Sono state fermate le operazioni di raffinazione negli impianti lungo la costa tra Texas e Louisiana, dove è in corso anche l'evacuazione di centinaia di migliaia di abitanti.
Secondo l'EIA (Energy Information Administration) la tempesta colpirà un’area che rappresenta oltre il 45% della capacità totale di raffinazione del petrolio degli Stati Uniti e il 17% della produzione di petrolio.

Finora i produttori di petrolio hanno evacuato 310 impianti offshore e tagliato 1,56 milioni di barili di greggio al giorno (bpd). Reuters riporta inoltre che le raffinerie che producono benzina e gasolio stanno adottando misure per fermare nove impianti che trattano quasi 2,9 milioni di barili al giorno di petrolio, il 14,6% della capacità totale degli Stati Uniti.



Sul mercato, il si muove oltre i 43 dollari al barile, e potrebbe rompere oltre questo livello dove è ingabbiato da settimane, favorendo un allungo verso la soglia dei 45 dollari.
Occorre comunque prudenza, perché nella stagione degli uragani perché le frustate del prezzo e le finte pause possono essere brutali.

Il invece è saldamento oltre $ 46, superando il massimo di agosto (i successivi target sono individuabili a 48 prima e in area 50).
Sia che hanno visto appiattirsi la curva della crescita, dopo il forte movimento ascendente che ha fatto seguito al tracollo di aprile.



Tuttavia secondo gli analisti, le condizioni meteo potrebbero avere un brusco impatto solo nel breve termine sull’offerta, aiutando i prezzi a salire leggermente, ma il mercato presto si concentrerà nuovamente sul più grande uragano di tutti, il Covid-19.
Inoltre il potenziale calo dell’offerta è attenuato dalle prospettive di una ripresa della produzione, sia all'interno dell’Opec (si guarda soprattutto alla Libia) sia negli Stati Uniti, dove nel complesso il conteggio dei pozzi attivi è tornato a salire.
Infine va ricordato che il prezzo del petrolio resta strettamente legato all’andamento del dollaro statunitense, che si mostra ancora debole.

Vedi tutte le news su:




  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi solo le lettere (case sensitive)
3 E T 9 L 8
Trading strategies

Ultime notizie
dollaro-4.jpg
In settimana sono attesi diversi interventi di alcuni esponenti della Federal Reserve, Jerome Powell in primis
oro-petrolio.jpg
La paura di nuove misure di lockdown e delle conseguenze sulla ripresa economica penalizza tutto il settore
borsa-piazza-affari-1.jpg
Segni rossi in tutta Europa. il DAX30 di Francoforte precipita del 4,37% (Deutsche Bank è la banca più coinvolta nello scandalo)

IN EVIDENZA
trading-broker.jpg
Cerchi i migliori siti di trading online autorizzati? Ecco un confronto tra le proposte dei broker per accedere ai mercati finanziari
segnali-forex-gratuiti-affidabili.jpg
Quali broker offrono segnali trading forex affidabili e gratuiti? Fino a che punto si può considerarli segnali sicuri e come utilizzarli
pip-forex-cosa-e.jpg
Scopriamo il concetto di trading PIPS: significato, dove trovare un calcolatore di valore e come utilizzare correttamente questo concetto
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
opzioni-binarie-divieto.jpg
Aggiornata a giugno 2020. Evitate le fregature: l'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market