Home

Turchia, la CBRT blocca i tassi all’8,25%. Lira TRY in recupero

Scritto da -

Dopo una lunga sequenza di tagli, la banca centrale si ferma. A preoccupare è l'inversione di rotta dell'inflazione, tornata a salire a maggio

Dopo aver messo pesantemente mano alla forbice per tagliare i tassi di interesse nei mesi scorsi – ben 1.575 punti in meno di un anno – la Banca centrale della Turchia (Central Bank of the Republic of Turkey) ha deciso di congelare il costo del denaro all’8,25%, sorprendendo i mercati che invece erano pronti a un nuovo taglio, seppur minimo.

Secondo il Türkiye Cumhuriyet Merkez Bankas, ovvero il board di politica monetaria, allo stato attuale occorre mantenere una politica monetaria “prudente”, che servirà ad accompagnare la disinflazione in corso dell’economia domestica.
Tuttavia, l’istituto guidato dal governatore Murat Uysal, precisa anche che se le cose cambieranno, potrebbe cambiare ancora la propria posizione.

A preoccupare è l’inversione di rotta dell’inflazione, tornata a salire a maggio all’11,39%. In tal senso è indicativo il fatto che dal comunicato odierno è sparita una frase che invece era presente nei comunicati precedenti: “secondo l’attuale posizione di politica monetaria, le prospettive di inflazione sono considerate in linea con la proiezione dell’inflazione di fine anno“. Ciò può essere indicativo di un approccio più cauto a breve termine con il riconoscimento dei rischi sull’inflazione.

Attualmente i tassi reali risultano negativi per circa il 3,10%. Cosa che rende più complicato stabilizzare il tasso di cambio e ridare una prospettive più attraente alla valuta turca.
Va evidenziato che la lira turca perde il 13% quest’anno contro il dollaro (USDTRY), malgrado la caduta si sia fermata nelle ultime settimane anche per l’intervento dell’istituto, le cui riserve valutarie nette sono scese in territorio negativo, minacciando i pagamenti a breve verso l’estero.

img

Come vediamo sulla piattaforma del broker , l’USDTRY ha toccato il 7 maggio scorso il nuovo record storico intorno a 7,27. Da allora il cambio UsdTry è tornato sotto la soglia psicologica di 7,00, e si sta aggirando attorno quota 6.80, ei pressi della media mobile 50 periodi.

Non è possibile commentare questo post.

IN EVIDENZA