Home

BITCOIN continua a “litigare” con i 10mila. Settimana fiacca per tutte le crypto

Scritto da -

Il prezzo stia testando un ritracciamento di Fibonacci del 38,2%, costruito sul lungo movimento ascendente del 2018-2019

Ancora una volta per il Bitcoin la soglia dei 10mila ha funzionato come una molla. Il prezzo nei giorni scorsi si era nuovamente avvicinato a questa importante quota psicologica, riuscendo anche temporaneamente a oltrepassarla. Ma subito dopo è rimbalzato indietro con forza, perdendo anche 800 dollari nel giro di una sola notte.
Si tratta del terzo rifiuto negli ultimi trenta giorni sopra questo livello di resistenza.
Il mercato del non è ancora in mano saldamente ai tori, probabilmente anche per la “timidezza” dei grandi investitori in questa fase globale sui mercati.

La fase rialzista cominciata dopo il minimo di metà marzo, ha lasciato il posto a una fase laterale con valori compressi principalmente tra 8500 e 10000 dollari. Si noti come il prezzo stia testando un ritracciamento di Fibonacci del 38,2%, costruito sul lungo movimento ascendente del 2018-2019. Il supporto cruciale rimane in area 8.800 dollari, livelli di fine maggio (fonte grafica ).

img

Nell’ultima settimana il riflette l’andamento dell’intero settore, che presenta un bilancio in rosso per tutte le Top20, a parte VeChain (VET), l’ultima arrivata del gruppo dei 20.
(-2% settimanale) ha affrontato un ostacolo durissimo al livello di 250 USD, e c’è il rischio di una rottura al ribasso al di sotto dei livelli di supporto di 240 e 238 USD, attualmente in test. Perdono alcuni punti percentuale anche (-4%), BitcoinCas e BitcoinSv (-6%).

Non è possibile commentare questo post.

IN EVIDENZA