Home
commodities-metalli.jpg

Il coronavirus falgella il RAME, il prezzo testa il supporto a quota 2500 $

Scritto da -

Da metà gennaio ad oggi, la quotazione del rame ha perso circa l'11% cancellando i benefici dovuti alla pace USA-Cina
Le ripercussioni da Coronavirus si stanno ancora facendo sentire sul settore delle commodities e in special modo sul rame, che ha del tutto annientato i positivi effetti che aveva avuto la tregua commerciale tra USA e Cina di inizio anno.
Ma non poteva essere diversamente, visto che la maggior parte della domanda globale di è assorbita dalla Cina.

La diffusione del coronavirus anche in Corea del Sud, Giappone e altrove ha scatenato una nuova ondata di vendite su questo metallo industriale, tanto che lo Shanghai Futures ha chiuso a 44.390 yuan / ton, ovvero al minimo da dicembre 2016.
Tenuto conto che il è considerato un vero e proprio barometro dello stato di salute dell’economia globale, non c'è di che star tranquilli.

Rame al test del supporto 2500


Dopo un rimbalzo dei prezzi del avvenuto a inizio del mese scorso, sul finire di febbraio è ricominciata una inesorabile discesa, che ha riavvicinato i prezzi a quota 2500.
Da metà gennaio ad oggi, la quotazione del rame ha perso circa l'11%, da quando il coronavirus ha obbligato la Cina a limitare, se non chiudere, le attività manifatturiere.

img

Come vediamo sulla webtrader , siamo giunti al test di un supporto molto importante, in prossimità dei minimi del 2019 e di quelli del 2018.
Bisognerà vedere l'evoluzione della questione coronavirus, e se i piani di stimolo fiscale e monetario della Cina riusciranno a mitigare l'effetto del virus.

Vedi tutte le news su:




  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi solo le lettere (case sensitive)
3 s 8 q 1 m
Trading strategies

Ultime notizie
criptovalute-1.jpg
Per la quarta volta in 15 giorni il prezzo di BTC non supera la quota 7000, a dimostrazione che gli "orsi" sono ancora attivi
borsa-piazza-affari-4.jpg
I listini europei pagano i dati macro molto deludenti arrivati sia della Eurozona che dagli Stati Uniti
dollaro-5.jpg
Il rapporto sul lavoro ha segnalato la perdita di 701mila occupati a marzo, rispetto alla crescita di 273mila che c'era stata a febbraio

IN EVIDENZA
trading-broker.jpg
Cerchi i migliori siti di trading online autorizzati? Ecco un confronto tra le proposte dei broker per accedere ai mercati finanziari
segnali-forex-gratuiti-affidabili.jpg
Quali broker offrono segnali trading forex affidabili e gratuiti? Fino a che punto si può considerarli segnali sicuri e come utilizzarli
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
pip-forex-cosa-e.jpg
Scopriamo il concetto di trading PIPS: significato, dove trovare un calcolatore di valore e come utilizzare correttamente questo concetto
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market