Home
cocoa-cacao.jpg

Soft Commodity: ecco perché il rally del CACAO potrebbe ancora continuare

Scritto da -

La quotazione della materia prima alimentare è cresciuta del 28% nell'ultimo anno, e si appresta a testare la soglia dei 3000 dollari
Se guardassimo agli ultimi anni, ci sarebbe da stare ben lontani dal cacao. Da quanto toccò il picco di 3700 dollari una decina di anni fa, il prezzo della soft commodity è caduto del 30%. Va però anche detto che nel frattempo l'indice Bloomberg Commodity ha fatto molto peggio, calando del 41%.
Tuttavia, nell'ultimo anno il cacao ha ingranato la marcia (+27%) e anche quest'anno è cominciato sotto la migliore stella.

Prezzo al test dei 3000 dollari


Come vediamo sulla piattaforma , il prezzo ha di recente infranto un triangolo riprendendo lo slancio rialzista. Adesso si avvicina il test della soglia psicologica di 3000 dollari, che manca da anni.
Fondamentale, in tal senso, le scarse piogge cadute in Costa d'Avorio (leader produttivo mondiale), che potrebbero incidere sulle colture durante un periodo di crescita cruciale.

img


Prospettive molto interessanti


Ci sono almeno un paio di fattori che inducono all'ottimismo.
Anzitutto l'accordo tra Ghana e Costa d'Avorio (I due paesi producono il 60% del cacao mondiale) per definire un prezzo equo per la vendita di fave di cacao. Accordo che entra in vigore dalla stagione di produzione 2020/21, ma che già da luglio scorso ha prodotto una crescita del prezzo delle fave di cacao di quasi il 7%.



In secondo luogo, proprio Ghana e Costa d'Avorio vivranno le elezioni politiche nel corso dell'anno. Il clima pre-elettorale è solitamente molto turbolento nei paesi africani, e questo potrebbe portare a carenze nella produzione di cacao.
Inoltre l'incertezza stessa potrebbe spingere gli speculatori ad aumentare i prezzi. Va inoltre ricordato che pure in Camerun, un altro importante produttore di cacao, c'è una cima teso tra le regioni di lingua inglese e francese, e ciò potrebbe incidere sulla produzione di cacao del Paese.

Vedi tutte le news su:




  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi solo i numeri
U 7 E 3 z 5
Strategie

IN EVIDENZA
segnali-forex-gratuiti-affidabili.jpg
Quali broker offrono segnali trading forex affidabili e gratuiti? Fino a che punto si può considerarli segnali sicuri e come utilizzarli
trading-broker.jpg
Cerchi i migliori siti di trading online autorizzati? Ecco un confronto tra le proposte dei broker per accedere ai mercati finanziari
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
pip-forex-cosa-e.jpg
Scopriamo il concetto di trading PIPS: significato, dove trovare un calcolatore di valore e come utilizzare correttamente questo concetto
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
bonus-trading.jpg
Da agosto 2018 è scattato il divieto dei bonus con e senza deposito. Ma ci sono tanti altri benefit che un trader può sfruttare a proprio vantaggio
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader