Home
petrolio-3.jpg

Petrolio sui minimi di ottobre. Anche questo è l'effetto del virus Wuhan

Scritto da -

L'OPEC sta valutando eventuali nuovi interventi per rispondere a qualsiasi cambiamento ulteriore nella domanda
I prezzi del petrolio vanno in picchiata e scivolano sui minimi dallo scorso mese di ottobre. Anche questo è uno degli effetti del Coronavirus diffusosi dalla Cina, e del conseguente timore dei mercati per l'impatto che tale crisi sanitaria avrà sull'economia mondiale.

Le ultime iniziative intraprese da Pechino per contrastare l'avanzata del virus sono forti.
Dopo aver messo in quarantena la provincia di Wuhan, zona di origine del virus, sono state poste grosse limitazioni agli spostamenti della popolazione, tanto in entrata quanto in uscita.
La Cina economica non rischia certo la paralisi, ma trattandosi della seconda potenza economica mondiale, anche un moderato rallentamento si propaga in pratica a tutti i mercati.

Brent e WTI sui minimi di ottobre


Ecco allora spiegata la discesa delle quotazioni del , innescate dal timore di una minore domanda di greggio (soprattutto per via dell'inevitabile calo degli spostamenti aerei).
Il Brent è sceso oggi sotto i 60 dollari al barile, toccando i 58,90 dollari, ai minimi da ottobre. La quotazione, come vediamo sulla webtrader , sta per testare una zona di supporto che dalla scorsa estate ha impedito ulteriori cali al prezzo. Se stavolta dovesse romperla, la via della discesa potrebbe essere più ripida.

img


Il WTI invece scende fino a 52,6 dollari per barile (anche in questo caso non accadeva da ottobre), zavorrato dalla ormai sempre più abbondante offerta americana.

Finché le vittime continueranno ad aumentare, il mercato del sarà costretto a fare i conti con uno scenario in peggioramento.
Anche per questo l'OPEC sta valutando eventuali nuovi interventi per rispondere a qualsiasi cambiamento ulteriore nella domanda. Al momento sono in corso discussioni preliminari per un'estensione degli attuali tagli alla fornitura oltre marzo.

Vedi tutte le news su:




  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi la prima e l'ultima lettera (case sensitive)
1 E m 3 E 1
Strategie

IN EVIDENZA
segnali-forex-gratuiti-affidabili.jpg
Quali broker offrono segnali trading forex affidabili e gratuiti? Fino a che punto si può considerarli segnali sicuri e come utilizzarli
trading-broker.jpg
Cerchi i migliori siti di trading online autorizzati? Ecco un confronto tra le proposte dei broker per accedere ai mercati finanziari
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
pip-forex-cosa-e.jpg
Scopriamo il concetto di trading PIPS: significato, dove trovare un calcolatore di valore e come utilizzare correttamente questo concetto
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
bonus-trading.jpg
Da agosto 2018 è scattato il divieto dei bonus con e senza deposito. Ma ci sono tanti altri benefit che un trader può sfruttare a proprio vantaggio
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader