Home

CRIPTOVALUTE che slancio. Settimana super per BSV (+49%) e DASH (+33%). Bitcoin ritesta gli 8000

Scritto da -

Negli ultimi giorni ci sono stati rialzi elevati per tutto il settore. Molte crypto hanno macinato guadagni in doppia cifra

Le fork di Bitcoin stanno vivendo grandi giornate, con le quotazioni che giunte a livelli che non si vedevano da mesi. In generale comunque il settore delle cryptovalute ha dispensato soltanto soddisfazioni agli investitori nell’ultima settimana, visto che tra le prime 10 per capitalizzazione, ben 6 hanno macinato rialzi a doppia cifra.

Bitcoin e la soglia 8000

Quello che sta caratterizzando gli ultimi giorni è il ritorno dei volumi, e il primo a beneficiarne è , che ha toccato un massimo di quasi 8.400$ prima di “sbattere” sul 50% Fibonacci (come vediamo sulla webtrader ) e ridiscendere nuovamente nella zona della soglia psicologica degli 8000.
Si tratta comunque di una crescita del 10% circa rispetto ai valori dello scorso week-end.

img

Attualmente sta testando anche la zona della media mobile 200 periodi.
Numerosi analisti hanno attribuito le ottime prestazioni di Bitcoin alle incertezze geopolitiche dovute alle tensioni fra Stati Uniti e Iran.
In effetti, la più recente spinta è avvenuta proprio quando i media hanno riportato un attacco a due basi militari statunitensi da parte dell’esercito iraniano.

BCH corre, BSV vola

Come detto però, e Bitcoin SV sono stati grandi protagonisti del mercato.
BCH è cresciuto del 19%, raggiungendo $ 268.
Ancora più eclatante il rally di Bitcoin SV, che ha addirittura ha guadagnato oltre il 49% settimanale (con un balzo del 30% soltanto nella giornata di venerdì), sui massimi dall’agosto 2019.

BitcoinSV spinto dalle news…

Il balzo di Bitcoin SV potrebbe avere a che fare con gli ultimi dettagli emersi dalla causa miliardaria Kleiman (deceduto nel 2013) contro Craig Wright, accusato di aver rubato 10 miliardi di dollari dall’ex socio in affari (col quale si è autoproclamato inventore di Bitcoin) e di aver falsificato i documenti di cessione della W&K, l’azienda che sviluppò tecnologie basate su Bitcoin sin dal 2011.
Ad agosto, Wright è stato condannato a distribuire metà delle sue proprietà in Bitcoin e beni di proprietà intellettuale, antecedenti al 2014. Tuttavia, il grosso dei valori di Craigh Wright sarebbe bloccato in un trust chiamato “Tulip Trust”, scaduto a inizio 2020 e che potrò essere sbloccato solo dopo che un corriere vincolato gli fornirà la chiave finale, cosa che dovrebbe avvenire durante questo mese di gennaio. Il giudice gli ha così concesso una proroga (fino a 3 febbraio) in attesa che questo avvenga, e gli ha inoltre concesso altro tempo per fornire ulteriori prove a sua discolpa.

Litecoin supera i 50$

guadagna il 17%, tornando oltre quota 50 dollari grazie al recente annuncio di BlockFi, una startup per prestiti di criptovaluta, che supporterà Litecoin (LTC) in tutto il suo portafoglio di prodotti.

Rialzo in doppia cifra anche per , per EOS e Monero i cui sviluppatori hanno progettato un nuovo concetto chiamato Triptych, che promette di migliorare la privacy, la sicurezza e la scalabilità della rete.

Tra le crypto a maggiore capitalizzazione brilla anche , che è in crescita del 33% e adesso è più vicino al test della resistenza a 73,5, come vediamo su .

img

I recenti aumenti di prezzo coincidono con il lancio dell’aggiornamento noto come Evolution, che consentirà di avere degli username sulla blockchain, quindi un modo per semplificare la gestione degli account degli utenti.

L’universo Etereum

Giorni proficui anche per (+6% settimanale), che nonostante la struttura rialzista che si è formata dai minimi del 27 dicembre, rimane ancora invischiato in un trend ribassista che dura da sei mesi.
Servirebbe uno slancio ben più forte per cogliere un pieno segnale di inversione.

Avanza molto di più (ETC, +14%), che ha annunciato un imminente fork chiamato Agharta, che avverrà oggi 12 gennaio. Si tratterà di un aggiornamento di routine del protocollo.

Non è possibile commentare questo post.

IN EVIDENZA