Home
rand-sudafrica-3.jpg

SARB: per adesso no al taglio dei tassi, USD-ZAR si consolida. Ma occhio a Moody's...

Scritto da -

La decisione della banca centrale è stata contrastata: due membri su cinque infatti avrebbero voluto un taglio del costo del denaro
La banca centrale del Sudafrica (SARB) ha mantenuto il tasso di pronti contro termine al 6,5%, citando rischi al ribasso per le previsioni di crescita e rischi equilibrati per le prospettive di inflazione.

La mossa della SARB


La banca centrale - che a luglio aveva proceduto a un taglio di 25 pb - ha ritenuto di non dover intervenire visto che l'inflazione core è solo leggermente al di sotto della fascia media di 4,50%, il che non desta particolari preoccupazioni al momento. Tuttavia ha ribadito che le future decisioni politiche continueranno ad essere guidate dai dati.
La decisione del Comitato di politica monetaria, guidato dal governatore Lesetja Kganyago, non è stata però unanime. Infatti ben 2 dei 5 membri volevano una riduzione di 25 punti base.

Rand solido contro l'USD


La decisione della banca centrale di non ritoccare subito i tassi ha consolidato il rialzo recente del Rand, sostenuto anche da un dollaro più debole. La coppia in questo mese di novembre ha infranto al ribasso la soglia psicologica di 15,00, come vediamo sulla piattaforma .

img

...occhio però...


Va detto però che la SARB potrebbe presto dover procedere ad un ulteriore allentamento, qualora Moody's dovesse decidere di tagliare il debito sovrano del paese a "junk" (spazzatura). Ipotesi tutt'altro che remota, visto che il ministro delle Finanze vede un appiattimento della crescita economica allo 0,50%, mentre il deficit potrebbe raggiungere il 5,90% del PIL. Ancora più preoccupante, il debito pubblico potrebbe raggiungere il 71,3% del PIL, contro una stima del 60,80% di quest'anno.

Vedi tutte le news su:




  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi il primo e l'ultimo numero
t 2 j 7 u 8
Strategie

IN EVIDENZA
trading-broker.jpg
Cerchi i migliori siti di trading online autorizzati? Ecco un confronto tra le proposte dei broker per accedere ai mercati finanziari
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
segnali-forex-gratuiti-affidabili.jpg
Quali broker offrono segnali trading forex affidabili e gratuiti? Fino a che punto si può considerarli segnali sicuri e come utilizzarli
pip-forex-cosa-e.jpg
Scopriamo il concetto di trading PIPS: significato, dove trovare un calcolatore di valore e come utilizzare correttamente questo concetto
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
bonus-trading.jpg
Da agosto 2018 è scattato il divieto dei bonus con e senza deposito. Ma ci sono tanti altri benefit che un trader può sfruttare a proprio vantaggio
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader