dollaro-australia-3.jpg

La Reserve Bank of Australia non tocca i tassi (1%). AUD-USD sui minimi di un mese

Scritto da -

L'istituto centrale ha mantenuto la sua posizione neutrale, che tiene aperta la porta a un futuro taglio dei tassi, ma non imminente
Continua la pausa della Reserve Bank of Australia. Dopo aver tagliato per ben due volte il costo del denaro nelle riunioni di giugno e luglio, la banca centrale australiana ha lasciato i tassi di interesse al minimo storico dell'1% (prima del doppio taglio di quest'anno, la precedente riduzione risaliva all'agosto 2016).

RBA attendista, tassi bassi ancora a lungo


Il Board di politica monetaria ha chiarito che "continuerà a monitorare da vicino gli sviluppi, compresi quelli nel mercato del lavoro, e ad allentare ulteriormente la politica monetaria se necessario per supportare la crescita sostenibile dell'economia e il raggiungimento dell'obiettivo d'inflazione (nella fascia 2-3%, ndr) nel tempo".
Il governatore Philip Lowe ha aggiunto che "è ragionevole aspettarsi un lungo periodo di bassi tassi di interesse". L'istituto centrale ha quindi mantenuto la sua posizione neutrale, che tiene aperta la porta a un futuro taglio dei tassi, ma non imminente.

L'economia australiana nella prima metà dell'anno è cresciuta a un ritmo più lento delle attese. Per ora la RBA continua ad essere fiduciosa che il ritmo della crescita dovrebbe aumentare, e sarà quindi importante vedere il dato sul PIL che sarà pubblicato domani. Nel frattempo l'Ufficio australiano di statistica ha mostrato che le vendite al sono diminuite per la prima volta in tre mesi a luglio.


AUD sui minimi di un mese contro il dollaro


Sul fronte valutario, il dollaro australiano sta scontando le preoccupazioni per le questioni commerciali - elemento cruciale per l'economia australiana - che si sono intensificate dopo l'avvio di un nuovo round di tariffe tra Stati Uniti e Cina. L', dopo aver toccato il minimo di un mese a 0,6688 nel corso della notte, è risalito verso quota 6,7230 come possiamo vedere sulla webtrader .

img


La valuta australiana si sta invece apprezzando contro l'euro (), aggirandosi sui massimi da inizio agosto. La coppia euro-australiana potrebbe presto sfidare la resistenza intorno al livello di 1,60.

Vedi tutte le news su:




  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: fai la somma dei numeri
1 p n 4 r 7
Strategie

IN EVIDENZA
bonus-trading.jpg
Da agosto 2018 è scattato il divieto dei bonus con e senza deposito. Ma ci sono tanti altri benefit che un trader può sfruttare a proprio vantaggio
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market
pip-forex-cosa-e.jpg
Scopriamo il concetto di trading PIPS: significato, dove trovare un calcolatore di valore e come utilizzare correttamente questo concetto