sterlina.jpg

No Deal Brexit più vicina, Sterlina a picco. GBP-USD si affaccia sotto 1,22

Scritto da -

Mossa choc di Boris Johnson, che chiude il Parlamento britannico fino al 14 Ottobre e spiana la strada a un "No deal"
Va a fondo la sterlina, schiacciata dal peso della notizia della chiusura del Parlamento britannico fino al 14 Ottobre. Questa decisione accresce in modo esponenziale le possibilità di un divorzio dalla UE senza accordo, e ha messo in agitazione i mercati.

La mossa choc di Boris Johnson


Con questa mossa - della quale si stava parlando già da alcuni giorni - il premier Premier Boris Johnson mette fuori gioco gli oppositori al "No Deal", dal momento che concede pochissimo tempo alla Camera dei Comuni per approvare una mozione contro il No deal (ma anche contro una Brexit "hard"), fatta salva solo la possibilità di portare avanti una mozione indicativa.

Ricordiamo che l'uscita del Regno Unito dalla Ue è prevista il 31 ottobre, per cui ci sarebbero solo pochi giorni per raggiungere un accordo con la UE. Infatti quando si tornerà in Parlamento il 14 ottobre, ci sarà il discorso consueto della Regina cui seguiranno cinque giorni di dibattito. Alla fine i parlamentari avrebbero poco più di una settimana di tempo per far passare qualsiasi iniziativa legislativa che prevenga una Brexit no-deal”.

Va detto che era pronto un disegno di legge per impedire il No Deal, con possibilità di approvazione molto alta.
Per questo motivo si è sollevato un forte coro di polemiche contro il premier britannico. Jeremy Corbyn (laburista) ha parlato di golpe costituzionale mentre Philip Hammond (ex cancelliere dello Scacchiere di Theresa May) ha definito la mossa profondamente anti-democratica.


Sterlina a picco


La notizia ha avuto un forte contraccolpo sui mercati. La sterlina infatti è crollata nella mattinata, tanto che il cambio in meno di mezz’ora ha bruciato più di mezzo punto percentuale, poi è arrivato a perdere l'1% prima di abbozzare un recupero, come possiamo vedere sulla webtrader di .

img


La sterlina ha perso terreno nei confronti delle principali valute. Contro l'euro () la valuta del Regno Unito perde mezzo punto percentuale, lo stesso accade nei confronti del franco svizzero.

Vedi tutte le news su:




  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi il primo e l'ultimo numero
7 Y N 6 r 2
Strategie

IN EVIDENZA
bonus-trading.jpg
Da agosto 2018 è scattato il divieto dei bonus con e senza deposito. Ma ci sono tanti altri benefit che un trader può sfruttare a proprio vantaggio
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market
pip-forex-cosa-e.jpg
Scopriamo il concetto di trading PIPS: significato, dove trovare un calcolatore di valore e come utilizzare correttamente questo concetto