yuan-3.jpg

Yuan CNH su nuovi minimi storici per la guerra commerciale. USD-CNY ai massimi dal 2008

Scritto da -

Prima del weekend il clima tra Washington e Pechino si è nuovamente surriscaldato, innescando la fuga dal rischio degli investitori
L'ennesimo "botta e risposta commerciale" tra Usa e Cina, sul finire della scorsa settimana, ha fatto sentire i suoi effetti oggi sullo Yuan cinese. La valuta di Pechino è scivolata di nuovo sui minimi di 11 anni contro il dollaro nel mercato onshore (USDCNY), e sul minimo storico offshore () dopo che l'ultima escalation ha scosso la fiducia degli investitori.

L'ultima escalation USA-Cina


Venerdì scorso Trump ha annunciato un dazio aggiuntivo del 5% su 550 miliardi di dollari di alcuni prodotti cinesi, e solo poche ore dopo che Pechino ha annunciato misure di ritorsione sui prodotti statunitensi per un valore di 75 miliardi.
Anche se questa mattina il presidente USA ha cercato di allentare un po' le tensioni, affermando che Pechino intende tornare al tavolo del negoziato, ormai tra gli investitori è tornato a prevalere un clima di avversione al rischio.
Non è un caso che lo Yen (tradizionale divisa rifugio) ha toccato brevemente il picco da gennaio nei confronti del biglietto verde ( a 104,46) mentre l' ha aggiornato un massimo di 6 anni.

Yuan CNH ai minimi storici


Nel mercato onshore cinese, lo yuan è sceso a 7,1500 per dollaro, il più basso da febbraio 2008. Nel mercato offshore, lo yuan -come possiamo vedere sulla webtrader è sceso a un minimo di 7,187 (), il livello più debole da quando è iniziato il commercio internazionale nella valuta nel 2010.

img

La valuta cinese ha poi recuperato un po' di terreno dopo il su citato commento di Trump.
Durante questo mese di agosto lo Yuan si è indebolito di quasi 4 punti percentuale, e questo deprezzamento ha come effetto quello di rendere più competitive le esportazioni ovviando in parte al peso delle tariffe a cui sono sottoposte le merci dirette verso gli Stati Uniti. Il 5 agosto scorso, la Cina aveva portato lo yuan sotto quota 7 sul dollaro e Washington aveva ufficialmente accusato la Cina di essere un manipolatore della propria valuta, definizione respinta con "risoluta opposizione" da Pechino.

Vedi tutte le news su:




  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi la prima e l'ultima lettera (case sensitive)
C 1 b 4 d 3
Strategie

IN EVIDENZA
bonus-trading.jpg
Da agosto 2018 è scattato il divieto dei bonus con e senza deposito. Ma ci sono tanti altri benefit che un trader può sfruttare a proprio vantaggio
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market
pip-forex-cosa-e.jpg
Scopriamo il concetto di trading PIPS: significato, dove trovare un calcolatore di valore e come utilizzare correttamente questo concetto