yuan-2.jpg

Yuan stabile nonostante i dati sul PIL cinese (mai così male da 27 anni)

Scritto da -

Se il Prodotto Interno Lordo ha deluso, sorprese positive sono arrivati da produzione e vendite al dettaglio
I dati in chiaroscuro sull'economia cinese non hanno smosso granché lo Yuan. La valuta cinese è infatti rimasta sostanzialmente stabile contro il dollaro, senza vivere alcun sussulto particolare.

PIL cinese mai così male da 27 anni


Riguardo ai dati macro, c'era molta attesa per il report sul PIL di Pechino. Il dato evidenziato dall'Ufficio centrale di Statistica conferma gli stenti della seconda potenza mondiale. Il Prodotto Interno Lordo ha infatti toccato il livello più basso degli ultimi 27 anni, al 6,2% nel secondo trimestre.
Tuttavia il dato era previsto dagli analisti, e per questo non ci sono stati grossi contraccolpi sui mercati.

Un ruolo importante in questa frenata lo hanno avuto le esportazioni, che hanno subito un forte contraccolpo per via della guerra commerciale con gli Stati Uniti, che tra aprile e giugno ha vissuto fasi di intensa escalation (che si è smorzata soltanto a fine giugno, dopo l'incontro Trump-Xi Jinping a margine del G20 di Osaka).


Le sorprese: produzione e vendite al dettaglio


Se il dato sul PIL è stato debole, va però evidenziato che alcune componenti hanno sorpreso in modo positivo gli investitori. Ci riferiamo all’indice della produzione industriale, che è salita del 6,3% (le aspettative erano al 5,2%) e alle vendite al dettaglio, passate dal +8,6 al 9,8%.

Lo Yuan non accusa il colpo


Questi dati incoraggianti hanno allentato in parte i timori per il rallentamento economico globale, agendo da sostegno per la marcia dello yuan sui mercati valutari.
La valuta cinese rimane stabile contro il dollaro, attestandosi a 6,874.

img


Ricordiamo che lo yuan era sceso in modo repentino venerdì scorso, (la coppia USDCNH era arrivata a 6,885) dopo che i dati sulle esportazioni cinesi avevano registrato un forte calo dovuto alla guerra dei dazi con Trump.

Vedi tutte le news su:





  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi solo le lettere (case sensitive)
6 D x 1 K 9
Strategie

IN EVIDENZA
bonus-trading.jpg
Da agosto 2018 è scattato il divieto dei bonus con e senza deposito. Ma ci sono tanti altri benefit che un trader può sfruttare a proprio vantaggio
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market
pip-forex-cosa-e.jpg
Scopriamo il concetto di trading PIPS: significato, dove trovare un calcolatore di valore e come utilizzare correttamente questo concetto