Home

L’ORO avanza ancora: +0,9% settimanale sul dollaro. Si forma un pattern triangolo

Scritto da -

Il metallo prezioso beneficia della convinzione che la FED taglierà il costo del denaro a fine luglio

S’è chiusa una settimana ancora positiva per l’oro, spinto al rialzo dalla sempre più concreta prospettiva di un taglio dei tassi da parte della FED.

L’atteggiamento della FED spinge l’oro

Nei giorni scorsi il presidente della banca centrale americana, Jerome Powell, ha alimentato le già solide convinzioni dei mercati riguardo al taglio del costo del denaro di 25 punti base (meno probabile quello di 50 pb) alla prossima riunione del Focm, in programma a fine luglio.
Il capo dell’istituto centrale ha infatti detto che la FED è pronta a tagliare i tassi di interesse per ridare slancio dell’economia a stelle e strisce, anche se non ha detto in modo esplicito che un taglio dei tassi potrebbe essere in arrivo già nella riunione di luglio.

Ancora scaramucce USA-Cina

Un altro fattore di spinta per il metallo prezioso, sono le nuove preoccupazioni sul rapporto Cina-Stati Uniti, dopo che Trump ha accusato Pechino di aver violato una promessa fatta sull’acquisto di prodotti agricoli dagli agricoltori americani (“Speriamo che inizino presto”, ha scritto il presidente su Twitter). Tutto questo ha contribuito all’aumento di richiesta del bene rifugio.

Oro e triangolo simmetrico

L’oro con a consegna ad agosto, al Comex ha guadagnato lo 0,9% questa settimana, arrivando a 1.412,20 dollari l’oncia (XauUsd). Grazie alla piattaforma , possiamo notare che la quotazione dell’oro ha oscillato tra due linee di tendenza convergenti nelle ultime tre settimane, formando così un triangolo simmetrico su un grafico a 4H (segnale di pausa nella tendenza).

img

La domanda principale che gli investitori si pongono riguarda ciò che accadrà nei mesi a venire. Se la FED dovesse dimostrarsi ancora molto “colomba”, e quindi procedere ad uno o più altri tagli da qui a fine 2019, allora la performance dell’oro verrebbe probabilmente acuita.

Non è possibile commentare questo post.

IN EVIDENZA