bank-of-england.jpg

Sterlina (GBP) sulle montagne russe a causa della BoE (tassi fermi) e della Brexit

Scritto da -

L'istituto londinese ha confermato il costo del denaro allo 0,75%, con una decisione unanime. Intanto Juncker riapre la porta alla May
Il primo meeting di politica monetaria del 2019, si chiude per la Bank of England con un "tutto previsto". L'istituto londinese ha confermato il costo del denaro allo 0,75% con una decisione unanime.

L'attenzione dei mercati era però rivolta alle previsioni della BoE su crescita e inflazione.
L’istituto guidato da Carney ha rivisto al ribasso le prospettive di crescita, passate da 1.7% all'1,2% per quest'anno. Si tratta del livello più basso dai tempi della recessione del 2009. Sono state altresì riviste al ribasso le previsioni per l'anno prossimo, portate all'1,5%. Soltanto nel 2021 dovrebbe esserci una ripresa (1,9%).
A pesare - secondo la Bank of England - sono la minore attività economica estera e agli effetti interni causati dalla Brexit.



Anche il capitolo dedicato all'inflazione non ha regalato grandi soddisfazioni. Le pressioni dovrebbero infatti rimanere contenute per la prima metà del 2019 (a dicembre è già scesa al 2,1%) ma dovrebbe esserci una ripresa nella seconda metà dell'anno, aiutando l’istituto a riportare l'inflazione agli obiettivi prefissati.
Tutto sommato, c'era chi si aspettava scenari anche peggiori.

Ma la giornata della sterlina è stata segnata profondamente anche da quanto accade a Bruxelles, dove la premier Theresa May si è recata per incontrare il presidente della Commissione europea, Jean Claude Juncker.
Manca pochissimo alla scadenza del 29 marzo, quando diventerà definitiva l'uscita del Regno Unito dalla UE. Juncker si è dimostrato disponibile a lavorare ancora sul nodo delle relazioni future tra Regno Unito e Unione europea, cosa che è piaciuta ai mercati.




Durante questa giornata intensa, la sterlina ha oscillato notevolmente sui mercati valutari.
Dapprima ha accusato un calo evidente contro Euro (EurGbp) e Dollaro (GbpUsd), a causa della ridotte aspettative per un rialzo dei tassi quest'anno, dopo le parole di Carney e le prospettive deboli su crescita e inflazione. Però in seguito si è ripresa passando in territorio positivo, tanto che il cross GBPUSD è arrivato a lambire quota 1,300.

Vedi tutte le news su:





  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi la prima e l'ultima lettera (case sensitive)
5 v 6 m 2 j
Strategie

IN EVIDENZA
bonus-trading.jpg
Da agosto 2018 è scattato il divieto dei bonus con e senza deposito. Ma ci sono tanti altri benefit che un trader può sfruttare a proprio vantaggio
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market
pip-forex-cosa-e.jpg
Scopriamo il concetto di trading PIPS: significato, dove trovare un calcolatore di valore e come utilizzare correttamente questo concetto