petrolio-3.jpg

Petrolio, crollano le scorte. Ma l'OPEC alza le stime sulla produzione altrui

Scritto da -

Secondo l'Opec per vedere un riequilibrio del mercato occorrerà aspettare la fine del 2018
Scendono ancora in modo netto le scorte di petrolio. Secondo i dati di EIA (Energy Information Administration) nella settimana terminata lo scorso 8 dicembre dicembre, le scorte strategiche di petrolio sono crollate di 5,1 milioni di barili, a fronte della previsione di un calo di 3,759 milioni di barili. Si tratta di una diminuzione simile per entità a quella della settimana precedente, quando era stato di 5,610 milioni di barili.

Crescono più del previsto le riserve di benzina, salite a 5,7 milioni di barili (le attese erano per 2,4 milioni di barili). Gli stocks di distillati invece diminuiscono di 1,4 milioni di barili (le attese erano per un rialzo di 900mila barili).


Sul fronte dell'oro nero, va detto che secondo l'Opec per vedere un riequilibrio del mercato occorrerà aspettare la fine del 2018. Sono state alzate le stime delle produzione non OPEC (di circa 1,7%) e da parte degli Stati Uniti (che raggiungeranno 1,1 milioni) soprattutto per le estrazioni dello shale oil. Ecco perché secondo OPEC l'effetto del prolungamento dei tagli produttivi decisi assieme alla Russia per ridurre l'eccesso di greggio sul mercato, si avvertirà in ritardo.


Dopo che i prezzi del petrolio erano andati in recupero ieri a seguito dei dati dell'API (che aveva stimato un calo settimanale degli stock di greggio negli Stati Uniti di ben 7,4 milioni di barili), oggi invece dopo il dato sulle scorte s'è avuto una inversione la rotta e l'oro nero è andato in calo.

Vedi tutte le news su:




  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi solo le lettere (case sensitive)
Z 5 d 1 d 4
Strategie

confronto-reali-forex.jpg
IN EVIDENZA
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
bonus-trading.jpg
Scegliere il broker che offre un bonus senza deposito significa partire già con un profitto. Ma poi spetta a te sfruttarlo...
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market