petrolio.jpg

A Vienna si decide il futuro del petrolio. Scorte in calo ma WTI e Brent giù

Scritto da -

Secondo l'EIA (Energy Information Administration) le scorte negli USA sono infatti diminuite di 3,429 milioni di barili
I dati settimanali sulle scorte di petrolio per una volta passano in secondo piano, tant'è che malgrado la loro discesa (ben oltre le previsioni) i prezzi di Brent e WTI stanno calando. Secondo l'EIA (Energy Information Administration) le scorte negli USA sono infatti diminuite di 3,429 milioni di barili. Gli analisti stimavano un calo molto più contenuto: 2,301 milioni di barili. Nella settimana precedente le scorte di petrolio greggio erano scese di 1,855 milioni di barili.
Sono andate in controtendenza le riserve di benzina, che sono aumentate di 3,6 milioni di barili, mentre gli stocks di distillati sono aumentati di 2,7 milioni di barili.

Dopo la diffusione del report Brent e WTI hanno confermato una giornata difficile all'insegna del calo. Il West Texas Intermediate (WTI) scivola a 57,05 dollari al barile mentre il Brent viaggia a 62,29 dollari al barile (-1,50%). A propiziare le vendite sono le tensioni per l'imminente appuntamento OPEC-Non OPEC per decidere sul futuro dei tagli produttivi.



Domani dovrebbe essere raggiunto un nuovo accordo per limitare le estrazioni di greggio, e stimolare ancora la corsa al rialzo dei prezzi (il barile è tornato sopra i 60 dollari ai massimi degli ultimi due anni). L'allargamento alla Russia consentirà di prolungare l'accordo su base ampia, per almeno di altri 6-9 mesi, con la Libia e la Nigeria che manterranno le loro attuali esenzioni e l'Iran che conserverà il suo attuale obiettivo di produzione. Secondo alcune fonti, la Russia vorrebbe includere nell'accordo delle clausole che colleghino l’entità delle riduzioni alla salute del mercato petrolifero.

Vedi tutte le news su:




  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi il primo e l'ultimo numero
1 h 7 N 8 x
Strategie

confronto-reali-forex.jpg
IN EVIDENZA
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
bonus-trading.jpg
Scegliere il broker che offre un bonus senza deposito significa partire già con un profitto. Ma poi spetta a te sfruttarlo...
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market