peso.jpg

Messico, inflazione in aumento. La Banxico non tocca i tassi

Scritto da -

I prezzi al consumo risalgono dpo la discesa del mese scorso. La Banca Centrale lascia i tassi al 7%
Non cambia sostanzialmente nulla in Messico, dove l'inflazione torna a salire lievemente - anche se le previsioni erano per un calo - e la Banca Centrale decide di lasciare i tassi al 7% come previsto dagli analisti, in quella che è stata l'ultima riunione presieduta dal governatore Agustin Carstens.

Partiamo dal dato sui prezzi al consumo. Ci si aspettava un ulteriore calo dopo quello del mese scorso (6,35%) che era stato il primo dopo oltre un anno, e invece c'è stato un aumento sia pure lieve dell'inflazione (6,37%). Il target del 3% quindi si allontana nuovamente e resta lontanissimo.

La Banxico ha deciso così di confermare ancora i tassi. Ricordiamo che già da tempo il board dell'istituto centrale aveva assunto un atteggiamento cauto riguardo al costo del denaro, nel timore che la pressione inflazionistica potesse crescere ancora. Come effettivamente è accaduto.



Sul futuro della politica monetaria messicana gli analisti sono divisi, anche perché bisogna vedere come si svilupperò il rapporto con gli USA e come verrà rinegoziato il NAFTA. C'è chi ritiene che il Messico potrebbe iniziare a ridurre i tassi all'inizio o a metà del prossimo anno, mentre altri sostengono che potrebbe esserci un ritocco già nella riunione di dicembre.

Sul mercato valutario non c'è stato alcuno scossone dopo il meeting della Banxico. La coppia UsdMxn viaggia su quota 19,0524 dopo aver toccato i massimi dallo scorso maggio.
Ricordiamo che da settembre in poi è cominciato un processo di deprezzamento del peso, che all'epoca quotava 17,639 sul biglietto verde.

Vedi tutte le news valutarie su:




  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi solo i numeri
Y 9 D 4 U 1
Strategie

IN EVIDENZA
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
bonus-trading.jpg
Scegliere il broker che offre un bonus senza deposito significa partire già con un profitto. Ma poi spetta a te sfruttarlo...
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market