petrolio.jpg

Petrolio, scorte ancora in calo. Brent e WTI vanno in picchiata

Scritto da -

Giornata di profondo calo nelle quotazioni del petrolio, nel tardo pomeriggio si assiste ad una lieve ripresa
Per la terza settimana di fila l'EIA rileva un calo degli stock di greggio negli USA. Secondo il report della divisione del Dipartimento dell'Energia americano, le scorte di petrolio sono risultate in calo di 2,8 milioni a 462,2 MBG nella settimana terminata il 6 ottobre 2017, mentre ci si attendeva una discesa di 400 mila barili.
Nel frattempo gli stock di distillati sono scesi di 1,5 milioni a 134 MBG, mentre le scorte di benzine sono aumentate di 2,5 milioni a 221,4 MBG. Le riserve strategiche di petrolio scendono a 672,4 MBG.



Va detto che ieri l'API (American Petroleum Institute) ha comunicato che gli stock petroliferi statunitensi sono aumentati di 3.097 milioni di barili alla fine della scorsa settimana, superando l'aspettativa del mercato.
A completare il quadro ci sono le stime dell'Agenzia internazionale dell'Energia (AIE) che ha confermato le stime di crescita della domanda globale di petrolio. Per il 2017 è attesa una crescita di 1,6 milioni di barili al giorno, che poi dovrebbe rallentare nel 2018 a +1,4 milioni di barili al giorno toccando quota 99,1 milioni.

Questa fotografia del mercato aveva innescato un profondo calo nelle quotazioni del petrolio, alle quali è seguita solo una lieve ripresa dopo i dati dell'EIA. Il Brent era sceso sotto quota 56 dollari, per poi risalire a 56,30. Il WTI invece si era spinto al ribasso fino a raggiungere quota 50,2 dollari al barile (-1,93%) per poi risalire leggermente dopo i dati EIA sulle scorte.

Vedi tutte le news su:





  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi la prima e l'ultima lettera (case sensitive)
7 r 5 h 9 Q
Strategie

IN EVIDENZA
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
bonus-trading.jpg
Scegliere il broker che offre un bonus senza deposito significa partire già con un profitto. Ma poi spetta a te sfruttarlo...
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market