fed.jpg

USA, la FED conferma i tassi. Normalizzazione del bilancio da ottobre

Scritto da -

Il cross EurUsd è passato da 1,20 fin sotto quota 1,19. Il dollaro guadagna anche contro Sterlina e Yen
Da una parte dà e dall'altra toglie. Come previsto, la FED decide di non toccare i tassi lasciandoli all'attuale livello di 1-1,25%. Tuttavia, l'istituto centrale USA annuncia che inizierà la riduzione del suo bilancio subito e che contemporaneamente rallenterà la stretta nel medio termine. Questo vuol dire che il prossimo ritocco dei tassi dovrebbe avvenire a dicembre. Per quanto riguarda i titoli, verranno ridotti da subito di 10 miliardi ogni mese.

Ha prevalso quindi la linea moderatamente dovish all'interno del Fomc, dove sembra che alcuni falchi abbiano cambiato sponda, portando le loro previsioni in linea con la maggioranza del Fomc.
Sebbene i governatori puntino ancora a tassi compresi tra il 2 e il 2,25%, molti hanno abbracciato la linea della maggior prudenza. Per la fine del 2019, le previsioni indicano ora il 2,75% (in calo rispetto al 3% di giugno). Per il 2020 invece le previsioni indicano tassi compresi tra il 2,75% e il 3 per cento, in linea con il traguardo previsto per il lungo periodo.



Qualcosa potrebbe cambiare se l'inflazione accelererà il passo. Tuttavia le previsioni non sono cambiate, e restano immutate all’1,6% per fine anno, mentre si abbassano all’1,9% (dal 2%) per l’anno prossimo.
La Yellen ha però precisato che eventuali inattesi bassi dati sull’inflazione richiederanno maggiore attenzione. Sembrava di sentire parlare la BCE...

Sul mercato valutario, dopo la decisione della FED di avviare la normalizzazione il dollaro è schizzato verso l'alto. Il cross EurUsd è passato da 1,20 fin sotto quota 1,19 come vediamo sulla piattaforma di trading Plus500 (in coda all'articolo la tabella che mostra il confronto tra spread fissi dei maggiori broker).





Il dollaro guadagna terreno anche contro lo Yen giapponese. Il cross UsdJpy ha infatti superato quota 112,50 raggiungendo i massimi dalla scorsa estate.
Anche la coppia GBpUsd ha cambiato rotta. Dal livello di quasi 136 che era stato raggiunto nel tardo pomeriggio, si è passati a circa (anche sotto) 135 in serata.

vedi tutte le news su:





  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi solo i numeri
Z 9 e 2 L 6
Strategie

IN EVIDENZA
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
bonus-trading.jpg
Scegliere il broker che offre un bonus senza deposito significa partire già con un profitto. Ma poi spetta a te sfruttarlo...
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market