rublo-russia-3.jpg

La Russia abbassa i tassi (8,5%), il rublo crolla. Usd-Rub +0,3%

Scritto da -

La decisione segue il calo consistente dell'inflazione russa, che è giunta al valore record del 3,3% annuo
Mosca torna a ritoccare il tasso di interesse. Dopo averlo lasciato invariato a fine luglio e averlo tagliato di 25 punti base a giugno e marzo, stavolta la Bank of Russia ha effettuato un'altra riduzione portandolo all'8,5%, in linea con le previsioni degli analisti.

La Banca di Russia ha assunto questa decisione in ragion del fatto che l'inflazione è calata con decisione nell'ultimo periodo, giungendo al valore record del 3,3% annuo, ben al di sotto del target del 4% fissato dall'istituto centrale. Questo ha ridotto il rischio di una nuova impennata oltre il target facendo una manovra espansiva.
Peraltro la BoR ritiene plausibile che nei due trimestri successivi possa esserci un altro taglio del tasso chiave.



Tutto dipenderà, anche in questo caso, dall'inflazione. Nel rapporto della Banca Russa si legge che "le fluttuazioni dei prezzi dei prodotti alimentari resteranno la fonte della volatilità dell'inflazione nei prossimi sei mesi. La dinamica dei prezzi alimentari dipenderà dalla qualità e dai volumi del raccolto. I fattori di mercato a breve termine possono causare scostamento temporaneo dell'inflazione (sia verso l'alto che verso il basso) dal 4%, che tuttavia non persisterà ", ha dichiarato la dichiarazione.

Riguardo al PIL, la Banca di Russia ha ritoccato verso l'alto le su previsioni. La crescita dovrebbe essere 1,7-2,2% nel 2017, visto che nel secondo trimestre l'incremento ha superato le previsioni.

Sul mercato valutario, il Rublo ha reagito al taglio dei tassi con una discesa moderata contro il dollaro (UsdRub +0,3%), forte contro l'euro (EurRub +0,7%) e imponente contro la sterlina (GbpRub +1,70%). Possiamo vedere l'andamento del rublo contro il dollaro sulla piattaforma di trading Plus500 (in coda all'articolo la tabella che mostra il confronto tra spread fissi dei maggiori broker).





Vedi tutte le news valutarie su:




  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: fai la somma dei numeri
K 7 j 4 k 1
Strategie

IN EVIDENZA
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
bonus-trading.jpg
Scegliere il broker che offre un bonus senza deposito significa partire già con un profitto. Ma poi spetta a te sfruttarlo...
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market