dollaro-2.jpg

USA, dati sul lavoro deludenti. Rialzo dei tassi di nuovo lontano

Scritto da -

La prima economia al mondo infatti ha creato ad agosto soltanto 156mila posti nuovi non agricoli
Sono deludenti i dati sul mercato del lavoro USA. Per la terza volta consecutiva i Non Farm Payrolls (le buste paga del settore non agricolo) vanno in discesa, e stavolta sono andati anche molto peggio delle previsioni.
La prima economia al mondo infatti ha creato ad agosto soltanto 156mila posti nuovi non agricoli. Le attese erano per 180mila nuovi posti. Altro dato negativo riguarda la risalita del tasso di disoccupazione, che giunge al 4,4% contro attese stabili al 4,3%. Aumenta dello 0,1% il salario orario medio mensile risultando inferiore alla rilevazione di luglio pari al+0,3% (consensus +0,2%).

L'andamento del mercato del lavoro americano era uno degli appuntamenti attesi dal mercato per provare a capire come si muoverà la Federal Reserve nei prossimi mesi. L'atteggiamento da "colomba" assunto alla Yellen nell'ultimo periodo (ricordiamo il recente non-discorso a Jackson Hole), alla luce di questi dati appare del tutto giustificato.

I report sul lavoro infatti invitano alla cautela sul rialzo dei tassi. Ne erano previsti 3 o 4 a inizio anno, ma a questo punto è fortemente a rischio anche il terzo. Ci sono infatti forti indizi che verrà rallentato il percorso di stretta monetaria. Lo dimostra anche l'andamento dei future sui Fed funds, secondo i quali le probabilità di una stretta sui tassi a dicembre sono solo al 31%.

Una precisazione però è doverosa: in passato le statistiche sui NFP di agosto hanno spesso deluso, e c'è di più che la media delle ultime due rilevazioni è stata abbastanza alta. Un calo era quindi da mettere in preventivo.



Sul Forex, a parte un netto calo del cross UsdCad, il biglietto verde resta comunque stabile nel primo pomeriggio. La coppia EurUsd è ferma in prossimità di 1,19 dopo aver vissuto una settimana abbastanza altalenante, come possiamo vedere dalla piattaforma di trading Plus500. Va detto che l'euro sta risentendo dell'ipotesi di un tapering soft, che si sta facendo strada sui mercati.





Vedi tutte le news valutarie su:





  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi la prima e l'ultima lettera (case sensitive)
1 q 6 w 6 H
Strategie

IN EVIDENZA
spread-fissi-variabili.jpg
Lo spread è il vero costo per il trader. Ecco perché è importante sapere quale è il broker più conveniente con cui negoziare
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
bonus-trading.jpg
Scegliere il broker che offre un bonus senza deposito significa partire già con un profitto. Ma poi spetta a te sfruttarlo...
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market