bitcoin-2.jpg

Bitcoin (BTC), prova di forza dopo la scissione. Momento ok anche per Ethereum

Scritto da -

Dopo la nascita di Bitcoin Cash la criptovaluta classica sembrava in difficoltà. Niente di più sbagliato...
Si alza sempre di più il livello di concorrenza sulle criptovalute. La notizia degli ultimi giorni è quella della scissione interna - chiamata “hard fork” - di Bitcoin (BTC) e la conseguente nascita di Bitcoin Cash (BCC) (scambiata sulla base di una nuova blockchain separata da quella di Bitcoin), la cui quotazione è subito schizzata al rialzo: debutto sopra quota 500 dollari, ma il primo giorno ha toccato già 727 diventando la terza criptovaluta per capitalizzazione (12 miliardi di dollari). Ma poi ha rimbalzato perdendo un terzo dei guadagni ottenuti.

La blockchain Bitcoin può contenere transazioni limitate ad 1 megabite ogni 10 minuti, quella di Bitcoin Cash può arrivare a 8MB


Il paradosso è che il grande impatto di Bitcoin Cash ha finito per dare lo slancio a quello classico. Se infatti in un primo momento gli ha "sottratto" le attenzioni del mercato, facendolo finire nelle prime sedute della settimana dentro una gabbia tra 2700-2800 dollari, successivamente ha finito per ridargli forza tanto da spingerlo oltre i 3000 euro, quota che era stata raggiunta soltanto una volta a giugno scorso.



Questo fa capire quanto gli investitori credano ancora nella criptovaluta storica (capitalizzazione totale sopra i 53 miliardi di dollari), capace di guadagnare quasi 500 dollari in 12 ore.
La dinamica sul mercato la possiamo vedere sulla piattaforma di trading Plus500.





Continua intanto anche il buon momento di Ethereum (ETH), sviluppato nel 2014 per superare i limiti presentati dal Bitcon, cioè la velocità degli scambi e la poli-funzionalità della piattaforma. La sua velocità gli consente di sostenere volumi importanti di scambi.
Il maggiore concorrente al Bitcoin in termini di capitalizzazione di mercato, è in salita a 227,47 dollari. In questo periodo questo asset sembra attirare sempre più trader, cosa abbastanza normale considerato il numero di ICO di ethereum emesse su base settimanale.

Vedi tutte le news su:





  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: fai la somma dei numeri
R 6 M 5 i 3
Strategie

IN EVIDENZA
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
bonus-trading.jpg
Scegliere il broker che offre un bonus senza deposito significa partire già con un profitto. Ma poi spetta a te sfruttarlo...
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market