dollaro-australia-3.jpg

Australia, l'inflazione arretra. Il cross Aud-Usd va in discesa (-0,4%)

Scritto da -

il Governatore della RBA Lowe ha detto: "Sarebbe meglio se il tasso di cambio fosse più basso di quello attuale"
L'inflazione in Australia scivola sotto il target e anche sotto le aspettative del mercato. Secondo l'Australian Bureau of Statistics i prezzi al consumo giungono all'1,9% su base annua nel secondo trimestre. Le aspettative degli analisti invece erano per un +2,2%. Siamo sotto il target fissato dalla RBA, che è compreso tra il 2-3%. Anche il dato congiunturale tradisce le attese. Il report evidenzia una crescita dello 0,2% contro il +0,4% stimato dal mercato.
Lo scorso anno l'inflazione giunse a livelli che non si vedevano da un decennio, e questo spinse la RBA a correre ai ripari tagliando il tasso di interesse che fu portato all'1,5%.

Un ulteriore fronte di preoccupazione per la Reserve Bank of Australia è rappresentato dalla forza dell'aussie sul mercato valutario. Il cross AudUsd - che oggi scende - ha toccato quota 0,79 e nell'ultimo mese ha guadagnato quasi il 5% contro il dollaro (come vediamo dal grafico sottostante grazie alla piattaforma di trading Plus500). Questo significa creare ulteriore tensione al ribasso sui prezzi. Secondo l'opinione della RBA, una crescita del 10% del cross AudUsd diminuirebbe l'1% all'inflazione annua ponderata in tre anni.



.

In conferenza stampa il Governatore della RBA Lowe ha detto che "sarebbe meglio se il tasso di cambio fosse più basso di quello attuale". Anche se non sembra esserci l'intenzione di tagliarlo ulteriormente, la frase pare invece voler sottolineare con maggiore forza l'orientamento già ribadito nel corso delle ultime uscite del numero uno della RBA: il costo del denaro in Australia non si muoverà per un bel po' di tempo.

Vedi tutte le news valutarie su:





  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi il primo e l'ultimo numero
2 M 4 Y 6 v
Strategie

IN EVIDENZA
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
bonus-trading.jpg
Scegliere il broker che offre un bonus senza deposito significa partire già con un profitto. Ma poi spetta a te sfruttarlo...
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market