dollaro-2.jpg

Dollaro, niente sprint malgrado i dati sul lavoro. Il cross Eur-Usd resta sull'1,14

Scritto da -

Il dato sul lavoro inizialmente ha risollevato il dollaro, ma poi non è stato capace di dargli una forte spinta
Si guardava con sospetto e un po' di timore ai dati sul lavoro in uscita negli Usa. E invece la sorpresa per i mercati è stata positiva, anche se non proprio di grande impatto. I posti di lavoro sono cresciuti a giugno di 222mila unità (ma la disoccupazione è salita al 4,4%) contro 174mila attesi. Inoltre il salario medio orario è salito allo 0,2% contro lo 0,3% atteso.

Il dato sul lavoro inizialmente ha risollevato il dollaro, ma poi non è stato capace di dargli una forte spinta. Il cross EurUsd ha avuto un breve sussulto ma poi non è stato capace di scendere con decisione sotto quota 1,14, come vediamo grazie alla piattaforma di trading Plus500.





Il Dollar Index era salito fino a 96,15, prima di perdere slancio e cancellare i suoi guadagni (adesso è a 95,75).

Il motivo di questo sali e scendi è che la robusta crescita del lavoro non è stata del tutto inattesa (forse lo è stata solo nella misura), dal momento che la Federal Reserve nella sua relazione semestrale sulla politica monetaria, aveva affermato che le condizioni del mercato del lavoro hanno continuato a rafforzarsi nei primi cinque mesi di quest'anno.
La stessa FED inoltre ha consegnato un rapporto al Congresso, nel quale si dice che la politica monetaria resta accomodante e che si prevede un graduale incremento dei tassi di interesse, oltre che una normalizzazione del bilancio entro fine anno. La presidente Janet Yellen parlerà davanti alla commissione Finanza della Camera e del Senato la prossima settimana.

Vedi tutte le news valutarie su:




  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi il primo e l'ultimo numero
d 8 w 5 e 6
Strategie

IN EVIDENZA
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
bonus-trading.jpg
Scegliere il broker che offre un bonus senza deposito significa partire già con un profitto. Ma poi spetta a te sfruttarlo...
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market