sterlina-2.jpg

Gran Bretagna, sterlina in ripresa contro il dollaro. GbpUsd vicino quota 1,28

Scritto da -

Ieri la Bank of England ha deciso di lasciare invariati i tassi di interesse e il programma di acquisto titoli sul mercato
Il giorno dopo la decisione della Bank of England di non toccare i tassi (lasciati al minimo storico di 0,25%, così come è rimasto invariato anche il programma di allentamento quantitativo a 435 miliardi di sterline), la valuta britannica recupera terreno su dollaro e yen mentre resta sostanzialmente stabile contro l'euro.

E' una situazione per certi versi paradossale quella che c'è in Gran Bretagna. Infatti proprio mentre le elezioni allontanano per la prima vera volta la prospettiva di una "hard Brexit", la stessa Brexit fa sentire forti i suoi effetti: inflazione in crescita (2,9%), consumi in contrazione (1,2%) e PIL poco brillante.
La situazione incerta viene fotografata perfettamente da quanto è successo all'interno del board della BoE, dove il voto per lo "status quo" ha prevalso per 5 a 3. Questo vuol dire che tre membri del Comitato avrebbero voluto alzare i tassi e correggere la politica monetaria sin da subito.



Finora la convinzione che l'inflazione galoppante sia stata legata in buona parte alla svalutazione della sterlina, aveva spinto il membri del comitato a tollerarla. Era insomma vista come male necessario per l'uscita dalla UE. Adesso qualcosa sta cambiando, e quel limite di tolleranza inizia a cedere.

Sul mercato valutario intanto oggi il rapporto tra sterlina e dollaro (GbpUsd) sta "attaccando" quota 1,28 alla quale siamo rimasti vicini durante tutto l'arco della giornata, come vediamo dalla piattaforma Plus500. Molti tuttavia ritengono che l'impostazione di questo cambio sia ancora ribassista, e che il suo rialzo sia determinato più che altro dalla attuale debolezza del dollaro (addirittura Commerz Bank vede la possibilità che si possa scivolare fino al minimo del 10 aprile a 1.2366).





Vedi tutte le news valutarie su:




  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi la prima e l'ultima lettera (case sensitive)
s 7 d 1 G 9
Strategie

confronto-reali-forex.jpg
IN EVIDENZA
spread-fissi-variabili.jpg
Lo spread è il vero costo per il trader. Ecco perché è importante sapere quale è il broker più conveniente con cui negoziare
bonus-trading.jpg
Scegliere il broker che offre un bonus senza deposito significa partire già con un profitto. Ma poi spetta a te sfruttarlo...
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market