dollaro.jpg

Il dollaro spicca il volo dopo la decisione della FED. Cross EurUsd a 1,115

Scritto da -

Ieri la Federal Reserve ha innalzato i tassi di interesse di un quarto di punto percentuale, in un range tra 1,0% e 1,25%
Il dollaro vive due giorni intensissimi. Dopo essere andato giù prima della decisione della FED (anche a causa delle vicende politiche che stanno coinvolgendo di nuovo Trump), poi ha preso lo slancio per spiccare il balzo. La valuta statunitense ieri era arrivata ai minimi da settembre contro l'euro, sfiorando quota 1,13 (per la precisione è arrivata a 1,1296). Poi però è arrivata la FED. Preannunciata e ampiamente "decodificata", ma sempre importante. E il dollaro ha ripreso vigore.

Andiamo con ordine.

Nella serata di ieri la Federal Reserve ha innalzato i tassi di interesse di un quarto di punto percentuale, in un range tra 1,0% e 1,25% a dispetto di dati macro non del tutto esaltanti (l'inflazione è calata, sia pure di poco e le vendite al dettaglio sono scese a sorpresa, al passo più rapido da gennaio 2016 evidenziando un rallentamento dell'economia).
L'istituto americano ha però soprattutto annunciato per la prima volta che inizierà a ridurre il suo enorme bilancio mediante vendendo asset (tapering). Quanto ai futuri rialzi dei tassi l'istituto non si è sbilanciato, visto il tono abbastanza neutro della sua dichiarazione post riunione. Tutto ciò lascia presagire una fase di tassi invariati nei prossimi mesi per poi magari attivare il terzo ritocco del 2017 verso fine anno.



Subito dopo questi dati, il dollaro ha recuperato le perdite ed ha chiuso la giornata di mercoledì invariato. Oggi invece lo slancio del biglietto verde è stato enorme nei confronti di quasi tutte le major.
Il cross Eur-Usd ha invertito la rotta e nel pomeriggio di oggi viaggia a quota 1,115 (possiamo vedere il suo andamento qui sotto tramite il broker Markets.com.





Biglietto verde in rialzo anche contro lo yen giapponese (il cross UsdJpy a quota 110,32), contro il suo omologo canadese (UsdCad a 1,3282) e contro il Franco svizzero (UsdChf a 0,9753), mentre è sostanzialmente stabile con la sterlina.

Vedi tutte le news valutarie su:





  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi il primo e l'ultimo numero
t 6 e 9 N 8
Strategie

confronto-reali-forex.jpg
IN EVIDENZA
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex per ottenere profitti dalla speculazione valutaria. Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market