rvi-relative-vigor-index.jpg

Relative Vigor Index, cos'è e come sfruttare questo oscillatore nel trading

Scritto da -

La funzione del Relative Vigor Index è misurare la forza del movimento dei prezzi ("vigor") e la probabilità che esso continui

Il "Relative Vigor Index" è un oscillatore molto affine al più noto Stocastico, con la differenza fondamentale però che il prezzo di chiusura viene confrontato con quello di apertura e non con il minimo del periodo. La funzione di questo oscillatore è misurare la forza del movimento dei prezzi ("vigor") e la probabilità che esso continui.


Come si calcola e come si rappresenta il RVI


La formula per il calcolo del Relative Vigor Index è questa:
RVI = (chiusura - apertura) / (massimo – minimo)
Il "vigore" del movimento è quindi dato dal movimento avuto durante la giornata, diviso il range giornaliero.
Esso può assumere valori positivi e negativi. Valori molto elevati vengono interpretati come una condizione di ipercomprato, mentre valori molto bassi evidenziano una condizione di ipervenduto.


Sulla piattaforma l'indicatore assume la forma di una doppia linea oscillante, come vediamo qui sulla piattaforma FxORO.
rvi-1.jpg
La prima è solitamente verde ed è la media mobile semplice del RVI a 10 o 14 periodi (L'utilizzo della linea della media serve a eliminare le fluttuazioni eccessive).
La seconda linea è rossa (detta "linea del segnale") ed è la sua media mobile ponderata per gli ultimi 4 valori.
L'andamento e gli incroci di queste due linee ci danno segnali di trading.


Come utilizzare l'oscillatore RVI


Ci sono 4 modi diversi per rendere efficace questo oscillatore.
Vediamo i primi due aiutandoci con una immagine...
1) Quando la linea RVI incrocia dal basso verso l'alto la linea del segnale, abbiamo un segnale di possibile inversione al rialzo di un trend ribassista.
2) Quando la linea RVI incrocia dall'alto verso il basso la linea del segnale, abbiamo un segnale di possibile inversione al ribasso di un trend rialzista.
rvi-2.jpg


Esaminiamo l'esempio tratto dalla piattaforma FxORO e facciamo un paio di considerazioni.
Nei punti contrassegnati dai numeri 1,2,3 si verifica l'intersezione che teoricamente dovrebbe segnalarci una possibile inversione del trend. L'inversione vera e propria non c'è stata, però dobbiamo rendere giustizia al RVI e precisare che:
Nei punti 1 e 2 in realtà non possiamo parlare ancora di trend rialzista consolidato, anzi nel punto 1 il trend neppure si comincia a vedere.
Nel punto 3 è vero che non si verifica inversione del trend, però è altrettanto vero che da quel momento il mercato entra in una fase temporaneamente laterale, per cui l'RVI ci ha correttamente segnalato che la spinta si è quasi esaurita (tant'è che dopo il punto 3, il prezzo rimbalza altre due volte su una resistenza posta a quel livello, prima di riprendere la marcia al rialzo).


...le divergenze


Gli altri due modi in cui si può utilizzare il Relative Vigor Index è tramite lo sfruttamento delle divergenze rispetto ai prezzi.
Una Bullish Divergence si ha quando i prezzi sono decrescenti, cioè formano nuovi minimi, invece graficamente l’indicatore forma nuovi massimi.
Una Bearish Divergence quando i prezzi sono crescenti, cioè formano nuovi massimi, invece nell’indicatore si formano nuovi minimi, cioè punti più bassi dei precedenti.


strategie-trading-migliori.jpg


  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi solo i numeri
6 s F 6 e 7
Strategie

confronto-reali-forex.jpg
IN EVIDENZA
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex per ottenere profitti dalla speculazione valutaria. Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market