dollaro-canadese.jpg

Canada, l'inflazione non decolla e la BoC trema. Il cross UsdCad resta però su 1,35

Scritto da -

Si allontana ancora di più la prospettiva di una stretta monetaria. Anzi, c'è chi comincia a pensare a un taglio ulteriore
I dati sull'inflazione canadese continuano ad essere poco entusiasmanti. Se il mese scorso c'era stato un arretramento a quota 1,6%, questo mese gli analisti si attendevano una lieve ripresa che non c'è stata. L'inflazione resta all'1,6%, al di sotto del target fissato dalla Banca del Canada (2%).
Lo stesso istituto centrale aveva indicato i passi indietro delle dinamica dei prezzi come frutto di fattori transitori (elevati prezzi del petrolio in primis). Saranno pure transitori, ma sono due mesi che le cose non vanno.

Questo allontana ancora di più la prospettiva di una stretta monetaria. Ci vorranno dati più importanti per vedere una BoC meno dovish e propensa ad alzare il tasso che è allo 0,5% (anzi, qualcuno comincia già a ritenere possibile un ulteriore taglio). Ricordiamo che la prossima riunione della Banca centrale è in calendario il 24 maggio.



Va anche sottolineato che le vendite al dettaglio sono aumentate a marzo considerevolmente più del previsto, ma il dato depurato del comparto auto invece scende. La combinazione di bassa inflazione e vendite al dettaglio (meno auto) potrebbe persuadere la BoC a ridurre i tassi ulteriormente nei prossimi mesi, anziché alzarli.

Sotto il profilo valutario, la settimana si è conclusa con un apprezzamento nei discreto confronti del dollaro (cross UsdCad), come vediamo in questo widget di Plus500, il broker con gli spread fissi più competitivi del mercato (si veda la tabella in coda).



La settimana era cominciata con il cambio UsdCad in forte ribasso sulla scia del rialzo del prezzo del petrolio, e poi ha proseguito in questa dirzione - sia pure tra alti e bassi - soprattutto per via della debolezza del biglietto verde (causa problemi politici di Trump).
Complessivamente il cambio UsdCad è sceso questa settimana dell'1,47%, e viaggia attorno quota 1,351.

Vedi tutte le news valutarie su:




  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi solo i numeri
8 e q 6 L 1
Strategie

IN EVIDENZA
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex per ottenere profitti dalla speculazione valutaria. Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market